venerdì, 3 Dicembre 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaAgguato razzista: Firenze è in...

Agguato razzista: Firenze è in lutto

Il giorno dopo il raid di sangue compiuto da Gianluca Casseri, la città è in lutto e si chiede ancora i motivi che hanno spinto l'uomo a sparare contro cinque senegalesi, uccidendone due e ferendo gravemente gli altri tre.

-

 

Il giorno dopo il raid di sangue compiuto da Gianluca Casseri, la città è in lutto e si chiede ancora i motivi che hanno spinto l’uomo a sparare contro cinque senegalesi in piazza Dalmazia e al mercato di San Lorenzo, uccidendone due e ferendo gravemente gli altri tre.

LUTTO CITTADINO. Per oggi il sindaco di Firenze Matteo Renzi ha annunciato il lutto cittadino, annullando tutte le cerimonie ufficiali previste durante la giornata e hainvitato i commercianti ad abbassare le saracinesche per dieci minuti, dalle 12,00 alle 12,10, l’orario in cui ieri è avvenuto il primo agguato in piazza Dalmazia. Renzi ha anche chiesto ai lavoratori di osservare a inizio turno un minuto di raccoglimento per le vittime. Il sito ufficiale del Comune annuncia il lutto con la frase “la città di Firenze è solidale con la comunità senegalese” tradotta anche in francese ed in inglese.

FIACCOLATA. Palazzo Vecchio, intanto, si farà carico delle spese per le cerimonie funebri dei due senegalesi uccisi e per il rimpatrio delle salme. Dopo il corteo di ieri, questa sera alle 18,00, si svolgerà una fiaccolata con presidio in piazza Dalmazia, organizzata dalla Rete Antirazzista di Firenze, mentre per sabato prossimo il capo della comunità senegalese cittadina, Pap Diaw, ha annunciato una manifestazione di protesta, che partirà alle 15,00 dalla piazza alla periferia nord di Firenze.

MINISTRO RICCARDI. Oggi arriverà in città anche il ministro alla cooperazione e integrazione Andrea Riccardi, che incontrerà il sindaco Renzi, per poi partecipare alle 17 a un momento di riflessione in Palazzo Vecchio.

PIAZZA DALMAZIA. Ma il luogo simbolo della tragedia rimane piazza Dalmazia, dove sono stati deposti mazzi di fiori. Tra i messaggi lasciati nel punto in cui sono stati uccisi i due senegalesi  anche un cartello firmato dagli ambulanti della piazza che esprime solidarietà alla comunità senegalese.

I VIDEO: sparatoria in piazza Dalmaziala testimonianzala rabbia della comunità senegalese

Le altre reazioni:

La rabbia della comunità senegalese: corteo e preghiera / VIDEO 

Lutto cittadino e messaggio da Napolitano

Ultime notizie