martedì, 28 Maggio 2024
- Pubblicità -
HomeFiorentinaFiorentina eliminata dalla Coppa Italia

Fiorentina eliminata dalla Coppa Italia

L’Atalanta vince (4-1) e vola in finale. I viola giocano gran parte del secondo tempo il 10 per l’espulsione di Milenkovic

-

- Pubblicità -

Sarà l’Atalanta ad affrontare la Juventus nella finale di Coppa Italia. I viola dopo aver vinto in casa (1-0) vengono abbattuti dagli orobici con un pesante 4-1 che mostra, ancora una volta, le tante difficoltà di questa squadra di riuscire ad andare a rete. Italiano si affida ai migliori con Belotti di punta e con Nico Gonzalez e Kouamè a supportarlo. Gritti, in panchina al posto di Gasperini, si affida a Koopmeiners e, soprattutto, a Scamacca che alla fine segnerà un gran gol in mezza rovesciata ma salterà la finale perché ammonito in stato di diffida e sarà squalificato.

La partita

Tanti possesso palla per i viola, come sempre, ma, come sempre, senza poi concretizzare a rete. Più pratica l’Atalanta che capitalizza al massimo ogni minima opportunità con un calcio rapido e in verticale. Dopo 8 minuti di gioco Scamacca serve Koopmeiners che approfitta di un rimpallo con Mandragora per involarsi verso la porta di Terracciano, battuto con un diagonale mancino. È il primo contropiede dei nerazzurri che vanno subito in rete dopo che i viola avevano cercato, invano, di violare la porta di Carnesecchi. Si va al riposo con l’Atalanta in vantaggio e che recrimina per una rete, di Scamacca, annullata per un fallo di Koopmeiners ai danni di Beltran a inizio azione. La ripresa si apre col cartellino rosso diretto all’indirizzo di Milenkovic, reo di aver interrotto una chiara occasione da rete con uno sgambetto a Scamacca nei pressi del limite dell’area. Nonostante tutto al 68’ si riapre la partita. Punizione calciata da Biraghi per la testa di Martinez Quarta (subentrato a Belotti), lasciato liberissimo di colpire: palla in buca d’angolo, imprendibile per Carnesecchi. Al 75’ sponda di De Ketelaere che serve Scamacca: coordinazione perfetta e mezza rovesciata che lascia di sasso Terracciano. Tutto da riare. Atalanta e Fiorentina sono ancora in perfetta parità. Ma proprio mentre tutti già pensano ai tempi supplementari c’è una ripartenza atalantina finalizzata da Lookman su assistenza di Scamacca con rasoterra vincente del nigeriano. In pieno recupero Pasalic segna il 4-1 con i viola completamente sbilanciati e con un uomo in meno a difendere.

- Pubblicità -

L’allenatore

Rammaricato, a fine gara, Vincenzo Italiano. “Inevitabilmente abbiamo lasciato qualcosa sull’espulsione, è la nostra prima in quest’anno. Abbiamo dovuto cambiare spartito, ci siamo difesi con ordine, siamo riusciti anche a far gol. Perdiamo, ma fino al 3-1 abbiamo difeso con ordine, cosa che ci capita poche volte. Eravamo venuti qua con l’idea di metterli in difficoltà e di andare in finale. Già aver centrato altre due semifinali – aggiunge – è una soddisfazione, chiaramente volevamo andare a Roma ma loro sono stati bravi. Ci dispiace, peccato non aver sfruttato più occasioni all’andata”.

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Ultime notizie

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -