domenica, 19 Maggio 2024
- Pubblicità -
HomeSezioniCronaca & PoliticaSe cambio residenza devo richiedere...

Se cambio residenza devo richiedere una nuova tessera elettorale?

Cosa succede se si cambia casa, all'interno di uno stesso Comune o in un'altra città. Ecco quando la tessera elettorale va aggiornata con un adesivo e quando è necessario ritirarne una nuova

-

- Pubblicità -

Si avvicinano le elezioni e ricompaiono anche i consueti dubbi sui documenti necessari per recarsi alle urne. Un caso particolare è quello della modifica del proprio indirizzo. “Se cambio residenza devo cambiare anche la tessera elettorale e fare richiesta di una nuova?”. Questa è una domanda piuttosto comune. Ebbene dipende dalla propria situazione, vediamo i particolari.

Cambio di residenza all’interno dello stesso Comune: l’adesivo per la tessera elettorale

Il caso più semplice riguarda chi ha fatto un cambio di residenza, ma è rimasto all’interno del territorio dello stesso Comune: in questa situazione non è necessario cambiare del tutto la tessera elettorale. Il documento sarà aggiornato grazie all’applicazione di un tagliando adesivo che gli uffici del Comune invieranno al cittadino e che andrà applicato nell’apposito spazio.

- Pubblicità -

Questo perché nel frontespizio della tessera elettorale viene riportato anche dove si vota: il seggio cambia a seconda dell’indirizzo di residenza. Non è necessario fare richiesta dell’aggiornamento della tessera elettorale, perché la procedura scatta in automatico con il cambio di residenza. Ovviamente bisogna attendere i tempi tecnici per la compilazione delle liste elettorali da parte degli uffici comunali.

Spostamento della residenza: quando bisogna cambiare la tessera elettorale?

Se invece il cambio di residenza viene effettuato fuori dal Comune in cui si abitava in precedenza, sarà necessario cambiare completamente la tessera elettorale. È la città di arrivo, con il suo ufficio elettorale, a curare le procedure per il rilascio del nuovo documento, ha ribadito il Ministero dell’Interno in una recente circolare. Anche in questo caso non bisogna richiederla.

- Pubblicità -

In genere è il messo comunale a portare a domicilio la nuova tessera elettorale (e a ritirare quella vecchia, che va necessariamente riconsegnata) e nel caso di assenza, lascia un avviso per consentire il successivo ritiro presso gli uffici comunali (anche da parte di una persona con delega).

Uffici aperti durante le elezioni

Come succede durante ogni tornata elettorale, anche per le europee e le amministrative 2024 gli uffici comunali che curano le operazioni per le votazioni saranno attivi in via straordinaria durante l’orario di apertura dei seggi. Se non si fosse ricevuta la tessera elettorale sarà possibile quindi andare di persona a richiederla, anche se è consigliabile non ridursi all’ultimo minuto per il ritiro. Qui spieghiamo cosa fare se la tessera elettorale è stata smarrita o se si sono esauriti i 18 spazi per i timbri.

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Ultime notizie

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -