A sostegno della ricandidatura di Dario Nardella si mette in gioco anche Angela Staude, vedova dello scrittore Tiziano Terzani: è lei la capolista di Sinistra civica per Firenze. “Sono in campo per scongiurare il  ritorno di una destra pericolosa e minacciosa”, ha detto.

Angela Terzani candidata con Nardella

“La scelta è di far parte di una sinistra che porti con coraggio  alcuni valori importanti in una amministrazione che ha già fatto tanto per la città ma che può e deve sempre migliorarsi”, ha affermato. “Io vedo nella Sinistra Civica un programma concreto e preciso nei  dettagli, nelle piccole e grandi soluzioni che mi sembra l’unica risposta a questa tendenza ormai di parlare senza concretizzare”.

I punti del programma sono “Verde pubblico come capitale naturale”, il “Piano di adattamento al cambiamento climatico per la Città Metropolitana di Firenze”, e “Armonizzazione e potenziamento percorsi fruibili riva sinistra d’Arno”.

“Anche Tiziano si sarebbe fatto stanare. Aveva a cuore questa città e non avrebbe voluto vederla finire in mano a chi non rispetta la democrazia” ha detto Angela Terzani.

Sinistra Civica, i candidati

I candidati di Sinistra Civica sono operai, docenti universitari, professionisti, studenti. Tra loro l’ingegnere ambientale Gea Volpe, l’operaio metalmeccanico in cassa integrazione ex Bekaert Massimiliano RossiMassimo Morisi, docente dell’Università di Firenze, Margherita Alfarano, dottoressa in farmacia, Anna Ancillotti Esposito, che ha lavorato in diverse amministrazioni pubbliche, l’insegnante Lucia Bollea, Dino Bonfanti, Antonio Breschi, ex direttore dell’Autodromo del Mugello, Alessandro Casamonti, metalmeccanico, il giornalista Gianni Caverni, Paola Dal Fior, Claudio De Boni, insegnante di  Storia delle dottrine politiche al “Cesare Alfieri” , il libraio Gregorio Giannattasio, Aljon Kociu, studente universitario. E ancora Hongyu Lin (conosciuta come Giada Lin) ex assessore del Comune di Campi Bisenzio, Daniele Locchi ideatore del Tenax, del Box Office del Parterre e del Negroni, Cristina Lucarelli, l’architetto Marco Marlazzi, Daniele Marseglia, Donata Meneghelo, architetto, Matias Mesquita, dipendente della biblioteca delle Oblate di Firenze, Francesco Olmi, l’insegnante Gigliola Paoletti, più nota come Gigliola Sbordoni, Giancarlo Passarella ex conduttore di Radio Uno, Giulia Pecchioni, Alessandro Pierattini lavoratore in aeroporto, Diego Pieroni studente e imprenditore nel mondo della musica, Danilo Rocca De La Cruz, Maria Flora Santini insegnante di italiano per stranieri, Solange Sauro, architetto, Anna Soldani, ex consigliere comunale, Lucia Taddei titolare di un’agenzia matrimoniale, Eleonora Trivellin, designer, Bibetta Zabre commessa da Gucci.