lunedì, 27 Settembre 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaBonus tv 2021, 100 euro...

Bonus tv 2021, 100 euro senza Isee: modulo pdf per la nuova televisione

Al via il nuovo bonus tv 2021, senza un tetto Isee: a chi spetta, quali televisori si possono rottamare, come funziona l'agevolazione. Pubblicato il modulo di autocertificazione per richiederlo

-

In vista dell’arrivo della nuova televisione digitale, parte il bonus tv 2021 da 100 euro senza tetto Isee, ecco come funziona e come richiederlo grazie a un modulo pdf di autocertificazione: arriva uno sconto del 20%, fino a un massimo di 100 euro, sull’acquisto di un televisore di ultima generazione, per chi farà la rottamazione del vecchio apparecchio dotato di un decoder incompatibile con il nuovo standard di trasmissione DVB-T2. Non ci sono quindi limiti di reddito per ottenerlo, si rivolge a tutti i cittadini, e ne possono beneficiare anche gli over 65.

Per facilitare il passaggio alla nuova tv digitale era già stata introdotta una prima misura che riconosceva 50 euro alle famiglie con un Isee fino a 20.000 euro. Adesso a questo contributo riservato a platea più ristretta, si somma il nuovo bonus televisione fino a 100 euro per il 2021 e 2022 e non serve l’Isee per fare “cambio” di televisione: il decreto attuativo firmato dal ministro per lo Sviluppo economico Giancarlo Giorgetti stabilisce come funziona il “bonus rottamazione tv” e come richiedere lo sconto.

Quando parte: si può fare domanda dal 23 agosto

Quando parte il bonus tv 2021 senza Isee ed entro quando richiederlo con il modulo pdf per rottamare il vecchio televisore? Il decreto attuativo è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale: si può fare domanda dal 23 agosto e si potrà ottenere entro il 31 dicembre 2022, quando la nuova tv digitale DVB-T2 entrerà a pieno regime. A patto che ci siano ancora soldi a disposizione.

Considerate le risorse stanziate per l’incentivo, pari a 250 milioni di euro, scatterà una corsa all’ultimo minuto per ottenerlo: secondo le stime, senza un tetto Isee, 9 milioni di persone potrebbero richiedere la rottamazione dei vecchi televisori tra il 2021 e il 2022 e per accontentare tutti servirebbe quasi il quadruplo delle risorse stanziate. Il Mise però ha già annunciato che nel caso i soldi non bastassero, si muoverà per chiedere nuove risorse.

Bonus televisione 2021 senza Isee, come funziona: a chi spetta e per quali televisori si può fare la rottamazione

Ecco come funziona il bonus televisione 2021: l’agevolazione prevede uno sconto del 20% fino a un massimo di 100 euro sul prezzo di acquisto di una tv nuova, dotata di decoder digitale che funziona con lo standard di trasmissione DVB-T2 HEVC, ma solo a seguito della rottamazione del vecchio televisore.

Come fare per richiederlo? Si può compilare un modulo (vedi sotto) e andare direttamente dai rivenditori (negozi, grandi catene di elettronica, ecc) che riconosceranno lo sconto sul prezzo del prodotto nuovo, prendendosi carico dello smaltimento dell’apparecchio. In alternativa c’è anche il “fai-da-te”, ossia sarà possibile rivolgersi a una isola ecologica autorizzata per buttare via il vecchio televisore: anche in questo caso andrà compilato un modulo da portare poi in negozio per ottenere il bonus tv 2021.

Come detto, il nuovo bonus tv 2021 previsto dal decreto sostegni, funziona senza un tetto Isee, ma per richiederlo è necessario rispettare alcuni requisiti, che riguardano anche l’apparecchio di cui si effettua la rottamazione. In particolare, ecco a chi spetta:

  • residenti in Italia
  • bisogna essere in regola con il pagamento del canone televisivo Rai (che viene addebitato nella bolletta dell’energia elettrica). Il Mise nel decreto attuativo ha chiarito che il bonus tv spetta anche agli over 65 esonerati dal pagamento del canone.
  • è necessario fare la rottamazione del vecchio televisore, comprato prima del 22 dicembre 2018, fatto da attestare con un modulo di autocertificazione
  • l’acquisto, con il bonus fino a 100 euro, di una nuova tv per il digitale terrestre, deve riguardare uno dei modelli  compresi nell’elenco pubblicato sul sito del Ministero dello Sviluppo Economico, compatibili con la nuova televisione digitale
  • il bonus tv 2021 si può usare una volta per ogni codice fiscale

Lo sconto è cumulabile con il “vecchio” bonus decoder tv (qui i dettagli) previsto per le famiglie con un Isee fino a 20.000 euro per l’acquisto di televisori e decoder.

Bonus tv 2021 da 100 euro, come richiederlo senza Isee: il modulo di autocertificazione in formato word e pdf

Per ottenere il bonus tv 2021 bisognerà rottamare il vecchio televisore: per richiederlo è necessario compilare un modulo (disponibile in formato pdf e word). In questa autocertificazione andranno riportati vari dati, tra cui la marca e il modello del televisore che si rottama, e dichiarare che l’apparecchio è stato acquistato prima del 22 dicembre 2018. Il documento sarà controfirmato dal rivenditore o dall’addetto all’isola ecologica che prende in carico la tv per lo smaltimento. Ecco qui i link utili:

  1. sul sito del Mise si trova il modulo in pdf per il bonus tv
  2. cliccando qui si può scaricare lo stesso modello per il bonus televisione, ma in formato word modificabile

Il bonus vuole favorire il passaggio alla nuova televisione digitale, che inizierà a fine 2021 e proseguirà di regione in regione fino al 31 dicembre 2022. Il nuovo standard di trasmissione consentirà di “condensare” maggiori canali in un numero minore di frequenze, liberando la banda dei 700Mhz che verrà destinata al segnale per i cellulari 5G. I vecchi televisori, che non rispettano lo standard DVB-T2 HEVC, non riceveranno più il segnale se non dotati di un nuovo decoder. Quelli comprati dal 2019 in poi invece continueranno a funzionare. Per verificare la compatibilità del proprio apparecchio è possibile consultare il sito nuovatvdigitale.mise.gov.it.

Ultime notizie