domenica, 4 Dicembre 2022
- Pubblicità -
HomeSezioniCronaca & PoliticaAumentano i casi di Covid...

Aumentano i casi di Covid in Toscana: +44% in una settimana

Secondo la fondazione Gimbe, nel periodo 21-27 settembre, i casi di Covid in Toscana sono 2262 per 100mila abitante, +44,4%. I dati della Regione e le province con la maggiore crescita

-

- Pubblicità -

Sono in aumento i casi Covid in Toscana, negli ultimi giorni di settembre 2022. I dati arrivano dalla fondazione Gimbe che, nel suo consueto report settimanale relativo al periodo 21-27 settembre, registra una performance in peggioramento: in Toscana i casi attualmente positivi per 100mila abitanti sono 2262, con un allarmante +44,4% di nuovi positivi rispetto alla settimana precedente. Se i casi aumentano, i posti letto in area medica sono sotto la media nazionale (3,7%). Lo stesso vale per la terapia intensiva (0,7%).

Dove aumentano i casi di Covid in Toscana: i dati

La fondazione Gimbe registra due province che stanno avendo un aumento del casi Covid in Toscana se prendiamo il dato dei positivi per 100mila abitanti. Una è Prato (165 casi, +82,2% rispetto alla settimana precedente). L’altra provincia è Pistoia (237, +81,1%).

- Pubblicità -

A Siena si registra un +50,7% (250 positivi per 100mila abitanti). Seguono Firenze (+45,8%, 182), Pisa (+44,6%, 229), Lucca (+44%, 222), Livorno (+42,7%, 234), Arezzo (+36,1%, 312), Massa Carrara (+34,1%, 236). Chiude Grosseto con “solo” 209 nuovi casi (+5,6%). Va detto poi che da domani non sarà più necessario portare le mascherine nei mezzi pubblici, aspetto che potrebbe ulteriormente far salire i dati.

I dati sui vaccini anti-Covid

Se aumentano i casi Covid in Toscana, va detto che la regione si contraddistingue anche per una buona copertura vaccinale. Secondo Gimbe il tasso di copertura vaccinale con quarta dose è del 20,4% (media Italia 17%). Inoltre la percentuale di popolazione sopra i 5 anni che non ha ricevuto nessuna dose di vaccino è pari al 7,7% (media Italia 10%) a cui aggiungere la popolazione over 5 temporaneamente protetta, in quanto guarita da Covid da meno di 180 giorni, pari al 1,5%, mentre la percentuale di popolazione over 5 anni che non ha ricevuto la terza dose di vaccino è pari a 12,4% (media Italia 11,2%) a cui aggiungere la popolazione over 5 anni guarita da meno di 120 giorni, che non può ricevere la terza dose nell’immediato, pari al 4,2%.

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Ultime notizie

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -