sabato, 26 Settembre 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Catturato cinghiale a Careggi

Catturato cinghiale a Careggi

catturato un cinghiale a careggi

-

Il sospetto che un cinghiale potesse aggirarsi all’interno di Careggi è venuto ad uno dei responsabili dell’azienda ospedaliera. Controllando il cibo che solitamente viene lasciato ai gatti della zona, l’uomo si è accorto che ne mancava una quantità maggiore rispetto agli altri giorni. Vedendo che l’evento si ripeteva si è insospettito ed ha informato gli agenti della polizia provinciale della possibile presenza di un animale selvatico.

Questa notte gli agenti hanno montato una trappola vicino al reparto di San Luca, la zona più frequentata dal cinghiale, e questa mattina all’alba sono andati a verificare cosa era accaduto.

“Ci siamo trovati davanti un cinghiale maschio di ottanta chili –ha spiegato Gianni Piselli, uno dei due agenti intervenuti sul posto – di solito questo genere di animali non aggredisce le persone, ma se si sente minacciato può diventare comunque un pericolo”.

“Sicuramente- ha continuato Piselli- un animale così grosso può essere un pericolo per auto e motorini

Niente paura per le sorti dell’animale. Dopo questo “viaggio in città”, il cinghiale tornerà alla sua vita tra i boschi. Gli agenti della polizia provinciale, infatti, lo trasporteranno nel Mugello.

Notizia precedenteFi-Pi-Li chiusa verso Firenze
Notizia successivaDivertimento al Saschall

Ultime notizie

Cosa fare a Firenze nel weekend: gli eventi del 26 e 27 settembre

Bancarelle, vintage, fiere, spettacoli e musei a 1 euro: il meglio del programma per l'ultimo fine settimana di settembre

Giornate europee del patrimonio 2020: musei a 1 euro a Firenze e in Toscana

Visite guidate gratis, eventi e aperture serali dei musei a un prezzo simbolico: cosa vedere in Toscana per le Gep 2020

Spid, cos’è e come richiedere il “codice” per i bonus di Inps e governo

Un solo nome utente e una sola password per accedere a tutti i siti: da quelli statali alle Regioni fino ai servizi comunali. Ecco la procedura per richiedere le credenziali uniche

Pin Inps addio: dal 1° ottobre serve lo Spid per richiedere i servizi online

Un piccola rivoluzione per l'accesso al portale dell'Istituto di previdenza: non si potrà più richiedere il Pin