sabato, 20 Aprile 2024
- Pubblicità -
HomeSezioniCronaca & PoliticaI cinghiali a Firenze, in...

I cinghiali a Firenze, in zona viale Redi. Il video dei cittadini

Diversi avvistamenti di cinghiali a Firenze, l'ultimo lungo il torrente Mugnone, vicino viale Redi

-

- Pubblicità -

I cinghiali a Firenze, in piena città. Non è un film ma la realtà. Una pericolosa realtà visto che questi animali possono creare numerosi problemi all’uomo. Nelle ultime ore alcuni esemplari sono stati visti lungo il torrente Mugnone, sul viale Redi. In rete circola anche un video che prova l’avvistamento, realizzato dal comitato di San Jacopino.

Tutti gli avvistamenti dei cinghiali a Firenze

I cinghiali sono stati avvisati a Firenze in diverse aree. Ad esempio lo scorso 3 febbraio un uomo è morto sulla Bolognese dopo essersi scontrato proprio con un cinghiale: avvistamenti c’erano stati anche a Careggi, nel Quartiere 3 – soprattutto durante il Covid – e nel Quartiere 4. In passato nel Q2 i cinghiali sono stati visti in alcuni giardini di Settignano, nel Q3 – specialmente durante la pandemia – ci sono stati avvistamenti nella rotonda di piazza Rodolico, a Sorgane. E ancora in viale Tanini, Galluzzo e in viale Europa. Tutte zone densamente popolate.

- Pubblicità -

Un cinghiale ha fatto visita, creando numerosi danni anche a un’azienda che si trova in via di Soffiano e quindi nel Q4. Avvistamenti inoltre nel Q5, nella zona compresa tra via di Castello, via delle Masse, via di Terzollina, via di Careggi e via dei Massoni. L’ultimo caso a Firenze riguarda la zona di via Redi, secondo quanto documentato dal video pubblicato sui social domenica 5 febbraio dal Comitato dei cittadini di San Jacopino, in cui si vede un gruppo di 4 cinghiali che corre lungo il corso del Mugnone.

- Pubblicità -

Le reazioni

Sul tema è intervenuto anche Confagricoltura Toscana visto che il problema è diventato regionale. In particolare nell’Aretino ci sono stati numerosi avvistamenti tanto che è stato convocato un vertice in prefettura. Il presidente Marco Neri ha detto che serve un intervento immediato da parte del governo regionale e una strategia unitaria.

In giornata potrebbe rispondere il Comune di Firenze visto che il problema ormai si estende in varie aree della città. I cambiamenti climatici, come la siccità, hanno portato questi esemplari a cambiare abitudini e a diventare molto pericolosi per l’uomo. Per questo molti cittadini chiedono un piano unitario per evitare che il problema cinghiali a Firenze (e in Toscana) diventi sempre più grande.

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Ultime notizie

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -