Murale Silvano Sarti Legnaia
Foto: Cge fotogiornalismo - Comune di Firenze

In primo piano il grande volto del partigiano “Pillo”, dietro un bosco e due giovani che si prendono per mano e che portano con sé una bandiera rossa, simbolo della Resistenza. È questo il murale per Silvano Sarti, realizzato dallo street artist e architetto DesX su una parete dell’impianto sportivo dell’Audace Legnaia, affacciata su via del Pollaiolo.

Il perché del murale per Silvano Sarti

L’opera fa parte dell’elenco di murales di Firenze realizzati su immobili di proprietà pubblica, come il grande graffito di piazza Leopoldo che raffigura Nelson Mandela. Silvano Sarti è scomparso lo scorso gennaio all’età di 96 anni: poche settimane dopo la sua morte, il Comune ha deciso di destinare il muro dell’impianto sportivo di Legnaia, a pochi passi da dove viveva il partigiano “Pillo”, al ricordo di questa figura simbolo della Resistenza toscana e della liberazione di Firenze.

Murale partigiano Pillo Silvano Sarti
Foto: Cge fotogiornalismo – Comune di Firenze

L’inaugurazione e “Aprile resistente” per il partigiano Pillo

L’opera è stata inaugurata dal sindaco di Firenze Dario Nardella, dall’assessore allo sport e politiche giovanili Andrea Vannucci e dal presidente del Quartiere 4 Mirko Dormentoni. “Sarà il primo 25 aprile senza Silvano Sarti – ha commentato Nardella – La memoria è un patrimonio talmente grande che ognuno ha il dovere di tramandarla, facendone vivere i valori e ricordando che la libertà è di tutti”.

Sempre a Sarti il Quartiere 4 ha dedicato il calendario di iniziative “Aprile resistente”, con mostre fotografiche , camminate della memoria e letture sceniche.