progetto Nidiaci Firenze ludoteca

I Nidiaci di Firenze avranno presto una nuova ludoteca, grande e luminosa e con un nuovo locale a supporto delle attività sportive. È quanto prevede il progetto presentato dal proprietario privato dell’area di via dell’Ardiglione, in Oltrarno, che ha ricevuto il via libera della giunta di Palazzo Vecchio a marzo.

Lunedì 15 aprile si è svolto il sopralluogo con la ditta per l’inizio dei lavori alla presenza del sindaco Dario Nardella, dell’assessore all’Urbanistica Giovanni Bettarini e dell’assessore alla Toponomastica Andrea Vannucci.

Cosa prevede il progetto per i Nidiaci di Firenze

La nuova ludoteca d nascerà in una parte dell’edificio già esistente, che sarà ristrutturato, riorganizzato negli spazi e poi dotato di nuove aperture e ingressi. Così sarà realizzato anche l’accesso al nuovo locale di 70 metri quadrati a servizio dei Nidiaci per le attività sportive e anche ai bagni,  due per bambini e uno per operatori.

In tutto la ludoteca dei Nidiaci di Firenze potrà così contare su un totale di 100 metri quadrati di superficie a misura di bambino. L’illuminazione e l’areazione del nuovo locale sarà garantita da ampie finestre e dalla modifica delle aperture che già esistono nel vecchio edificio, con l’aggiunta di un lucernario. Sarà mantenuto il portico esterno che si svilupperà lungo la facciata principale dell’edificio.

Secondo l’accordo del 2014, i lavori, per un costo di 270mila euro, saranno a carico del privato, che nel settembre 2018 ha firmato la cessione gratuita dell’area del giardino dei Nidiaci al Comune di Firenze.

Si torna alle origini: si chiamerà “giardino dell’Ardiglione”

Secondo il sindaco Dario Nardella a questo risultato si è arrivati grazie alla partecipazione dei cittadini dell’Oltrarno. Accolta anche la proposta, arrivata dal basso, di chiamare questo luogo “giardino dell’Ardiglione”, come era in passato, e di intitolare il nuovo spazio polivalente a Fioretta Mazzei.

La storia dei Nidiaci

L’area dei Nidiaci da quasi 100 anni è l’unico spazio verde pubblico del quartiere di San Frediano. La ludoteca è chiusa dal 2012 dopo che la struttura è stata acquistata da privati: da allora i cittadini si sono riuniti nell’associazione Amici dei Nidiaci per gestire la parte pubblica del giardino e chiedere la riapertura della ludoteca.