sabato, 2 Luglio 2022
HomeSezioniCronaca & PoliticaCome sintonizzare i canali tv...

Come sintonizzare i canali tv HD con e senza decoder: la guida 2022

La guida pratica per risintonizzare il televisore o il decoder tv dopo il cambio di frequenze per il nuovo digitale terrestre

-

Mano al telecomando. Come molti sapranno in questa prima metà del 2022 bisogna sintonizzare i canali tv per continuare a vedere in HD (alta definizione) le principali emittenti come Rai, Mediaset e La7, oltre al tg regionale di Rai 3 (TGR), a seguito del cambio di frequenze per il passaggio al nuovo digitale terrestre. In sostanza alcune emittenti stanno “traslocando” di banda, per il cosiddetto processo di refarming, e così per non avere problemi nella ricezione dobbiamo risintonizzare la tv o il decoder, come già fatto per il passaggio all’HD. I tempi variano da regione a regione, le ultime a essere interessate da questa novità sono Liguria, Toscana, Umbria, Lazio e Campania. Ecco quindi una guida pratica su come sintonizzare la tv e il decoder per la ricerca dei canali in HD e del nuovo digitale terrestre DVB T2.

Come sintonizzare la tv e il decoder: la ricerca dei canali HD e del nuovo digitale terrestre

Per il cambio di codifica dall’SD (MPEG-2) all’HD (MPEG-4) e per il cambio di frequenze in atto in alcune zone d’Italia, come già detto, è necessario risintonizzare la tv o il decoder, processo necessario in vista del passaggio alla nuova televisione digitale che si concluderà a fine 2022. Si tratta di un’operazione piuttosto semplice. Basta selezionare dal telecomando del televisore o del decoder il tasto “menu” e dalla lista scegliere “impostazioni” o “canali” e infine la sintonizzazione automatica o la ricerca automatica con modalità di sintonia DTV (digitale terrestre).

In alcuni casi potrebbe essere richiesto un PIN per la sintonizzazione: il codice di sblocco andrà controllato sul manuale di istruzioni e digitato tramite il telecomando, i più comuni sono 0000 oppure 1234 o ancora 1111. Dando ok alla reinstallazione e risincronizzazione dei canali sarà avviata la scansione automatica delle frequenze. L’apparecchio, durante la risintonizzazione, farà la ricerca dei vari canali tv in HD e li metterà in un ordine prestabilito, chiedendo di scegliere tra diverse emittenti se ci saranno dei conflitti di numerazione oppure per decidere quale programmazione regionale vedere su Rai 3 (leggi sotto).

Più complicato sintonizzare manualmente la tv digitale: scegliendo questa opzione dal menù e poi dalle impostazioni, dopo la scansione si dovranno scegliere via via le frequenze del digitale terrestre delle varie emittenti e poi memorizzarle sul televisore.

Come sintonizzare il tg regionale di Rai 3 (TGR): quale canale e frequenza selezionare?

Dal Piemonte all’Emilia Romagna, dalla Toscana alla Sardegna, in tutta Italia potrebbe essere necessario risintonizzare anche Rai 3 per vedere il tg regionale (TGR) della propria zona: durante la scansione e ricerca dei canali, l’apparecchio tv o il decoder potrebbero chiedere di scegliere la programmazione regionale tra 3 diverse opzioni, per memorizzare il canale. Ad esempio in Toscana la scelta è tra la programmazione regionale della Toscana, del Lazio o dell’Umbria. Altrimenti sarà possibile risintonizzare Rai 3 con la modalità manuale.

In ogni caso i segnali di Rai 3, delle diverse regioni, dall’8 marzo restano visibili dal canale 801 all’823, ecco la lista completa:

  • Valle d’Aosta – canale 801
  • Piemonte – 802
  • Liguria – 803
  • Lombardia – 804
  • Veneto – 805
  • Trentino Alto Adige – Bolzano 806, Trento 807, Südtirol 808
  • Friuli Venezia Giulia – 809 (810, Rai 3 bis Furlanija Julijska krajina)
  • Emilia-Romagna – tg regionale sul canale 811
  • Toscana – tg regionale Rai 3 canale 812
  • Marche – 813
  • Umbria – 814
  • Abruzzo – 816
  • Molise – 817
  • Campania – 818
  • Puglia – 819
  • Basilicata – 820
  • Calabria – 821
  • Sardegna – 822
  • Sicilia – 823

Più informazioni sul sito della Rai.

Se vedo i canali HD devo cambiare tv?

In questa fase quindi vengono riorganizzate le frequenze di canali tv (tutti, nazionali e regionali, devono essere trasmessi in HD dall’8 marzo 2022) per lasciare libera la banda dei 700 Mhz, che sarà usata dal segnale 5G dei telefoni cellulari: per questo bisogna sintonizzare di nuovo la televisione. Il digitale terrestre DVT B2, che sarà introdotto progressivamente fino allo switch off del 1° gennaio 2023, permetterà di condensare più trasmissioni televisive in un numero minore di frequenze, ma con una qualità maggiore (in alta definizione appunto).

Quindi se dopo la sintonizzazione vedo i canali HD devo cambiare tv? Prima di tutto va chiarito che i vecchi televisori che non ricevono l’alta definizione fino al 31 dicembre 2022 possono continuare a vedere i programmi in bassa definizione (SD) dal canale 501 al 510 (Rai 1, Rai 2, Rai 3, Rete 4, Canale 5, Italia 1, La7, Tv8, Nove e Mediaset 20). Per quanto riguarda gli altri apparecchi non è detto che le tv e i decoder abilitati alla ricezione dell’HD lo siano anche per il segnale del nuovo digitale terrestre. Quelli acquistati dopo il 22 dicembre 2018 sono conformi al nuovo formato, mentre qui consigliamo un semplice test per verificare se la tv è compatibile con il DVB T2.