“Il tema visto dalla parte delle donne è una questione ulteriore – ha dichiarato il vicepresidente del Consiglio regionale Alessandro Starnini – e il Festival è una iniziativa intelligente, divertente e interessante per sviluppare l’argomento e coinvolgere cittadini, aziende e province nel dibattito”.

“In cartellone non mancherà un momento conclusivo che si svolgerà in Consiglio regionale – ha affermato la presidente della commissione per le Pari Opportunità Donna-Uomo della Toscana, Chiara Grassi – cui parteciperanno tutti gli ospiti coinvolti nei cinque appuntamenti”, rispettivamente nelle province di Arezzo, Pistoia, Siena, Lucca e Pisa.