sabato, 26 Settembre 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Complimenti alla Toscana

Complimenti alla Toscana

L’assessore regionale Enrico Rossi ringrazia il ministro dell’economia Tremonti per il riconoscimento.

-

“I riconoscimenti fanno sempre piacere. E ancora di più quelli di un ministro che con il suo giudizio onora la Toscana e un settore tanto importante come la sanità, in cui sono impegnate forti risorse e operatori numerosi, impegnati e capaci”. Così l’assessore regionale per il diritto alla salute Enrico Rossi commenta quanto affermato dal ministro dell’economia Giulio Tremonti dal palco della Festa democratica in corso alla Fortezza da Basso di Firenze.

“Tuttavia – prosegue l’assessore Rossi – ancora più piacere faranno i riconoscimenti che mi auguro il ministro vorrà fare a tutta la sanità italiana, garantendo per il triennio 2009-2011 quegli stanziamenti che invece la Finanziaria decurta in modo pesante rispetto a quanto era stato stanziato dal governo di centro sinistra. Si era parlato di un taglio di 7 miliardi di euro, ora sembra che si riduca a 5. Con questi tagli, se il ministro non vorrà cambiare la Finanziaria, nemmeno quella che lui definisce la buona sanità toscana potrà farcela”.

“Ci siamo sempre mossi – aggiunge l’assessore Rossi – con forte spirito di collaborazione nei confronti di ogni governo e per questo a suo tempo ho scritto al ministro Tremonti una lettera in cui indicavo la possibilità concreta di risparmiare circa un milione di euro intervenendo sul mercato di farmaci generici. Aspetto ancora una risposta e i passi avanti che il ministro vorrà compiere per finanziare la sanità pubblica italiana”.

Ultime notizie

Cosa fare a Firenze nel weekend: gli eventi del 26 e 27 settembre

Bancarelle, vintage, fiere, spettacoli e musei a 1 euro: il meglio del programma per l'ultimo fine settimana di settembre

Giornate europee del patrimonio 2020: musei a 1 euro a Firenze e in Toscana

Visite guidate gratis, eventi e aperture serali dei musei a un prezzo simbolico: cosa vedere in Toscana per le Gep 2020

Spid, cos’è e come richiedere il “codice” per i bonus di Inps e governo

Un solo nome utente e una sola password per accedere a tutti i siti: da quelli statali alle Regioni fino ai servizi comunali. Ecco la procedura per richiedere le credenziali uniche

Pin Inps addio: dal 1° ottobre serve lo Spid per richiedere i servizi online

Un piccola rivoluzione per l'accesso al portale dell'Istituto di previdenza: non si potrà più richiedere il Pin