mercoledì, 28 Ottobre 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Coronavirus in Toscana: i dati...

Coronavirus in Toscana: i dati e le notizie del 28 marzo

I dati del contagio restano alti: 252 nuovi casi e 21 morti, ecco le ultime notizie sul coronavirus nel bollettino della Toscana del 28 marzo

-

Il bollettino di sabato 28 marzo sul contagio da coronavirus in Toscana parla di 252 nuovi casi e 21 nuovi decessi, il secondo numero più alto registrato finora in un singolo giorno. Entrambi i dati in leggero aumento rispetto a ieri e in linea con il trend degli ultimi giorni. Il picco, insomma, sembra ancora da raggiungere.

Coronavirus in Toscana, le ultime notizie del 27 marzo

Il numero totale dei contagiati dall’inizio dell’epidemia sale a 3.817 persone. A confrontare il dato con quello comunicato ieri sembrerebbe che l’aumento netto delle ultime 24 ore sia stato di ben 367 casi. Ma, come ha spiegato la Regione, nel bollettino di oggi vengono calcolati anche 115 casi di positività recuperati dall’attività dei laboratori di Lucca e Grosseto, che hanno attivato il collegamento con la piattaforma regionale solo ieri. Questi 115 casi sono da spalmare su tutta la settimana.

Le guarigioni totali aumentano a 108, cinque in più da ieri. Nel dettaglio, si tratta di 28 guarigioni virali (i cosiddetti “negativizzati”) e 80 guarigioni cliniche.

Guarda l’andamento del contagio in Toscana

I 21 decessi sono due in più di quelli registrati ieri e sono il dato più alto registrato in un solo giorno dietro soltanto a quello del 21 marzo, quando furono 25. In totale, i morti in seguito al contagio da coronavirus in Toscana sono 198.

 

Ad oggi, sabato 27 marzo, i casi positivi in cura rimangono 3.511. Questi i 21 decessi registrati in Toscana nelle ultime 24 ore, che vanno ad aggiungersi ai 177 registrati fino a ieri, per un totale di 198 decessi dall’inizio dell’epidemia. Con l’indicazione di sesso, età, comune di domicilio: M, 58, Milano; M, 78, Lucca; M, 72, Castelnuovo Garfagnana (deceduto il 17, registrato in ritardo); M, 98, Casciana Terme; M, 83, Livorno; M, 77, Pietrasanta; F, 73, Massarosa; M, 78, Santa Maria a Monte; M, 86, Capannori; M, 76, Pontremoli; M, 78, Pistoia; F, 80, Monsummano Terme; F, 86, Pistoia; F, 82, Pistoia; M, 84, Buggiano (Pt); M, 87, Empoli; M, 87, Santa Croce; M, 86, Prato (deceduto il 23, registrato in ritardo); F, 93, Prato (deceduto il 26, registrato in ritardo); M, 85, Montepulciano; F, 92, Sarteano.

Per quanto riguarda i ricoveri, ad oggi sono in totale 1.370, di cui 277 in terapia intensiva.

Coronavirus in Toscana, i dati del 28 marzo

I 3.817 tamponi fino ad oggi risultati positivi al test,sono così suddivisi per provincia di segnalazione: 855 Firenze, 298 Pistoia, 217 Prato (totale Asl centro: 1.370), 618 Lucca, 470 Massa-Carrara, 398 Pisa, 220 Livorno (totale Asl nord ovest: 1.706), 234 Grosseto, 235 Siena, 272 Arezzo (totale sud est: 741).

Dal 1° febbraio ad oggi nei laboratori toscani sono stati effettuati in tutto 25.613 tamponi, su 22.667 persone (in alcuni casi sono stati effettuati più test per lo stesso paziente). Solo nelle ultime 24 ore, sono stati fatti 1.867 tamponi.

Dal monitoraggio giornaliero sono invece 12.301 le persone in isolamento domiciliare in tutta la Toscana: 6.100 nella Asl centro, 4.847 nella Asl nord ovest, 1.354 nella Asl sud est.

Ultime notizie

Centri commerciali: la Toscana minaccia la chiusura di domenica

La "battaglia" del weekend: la Regione Toscana chiede ai gestori controlli contro gli assembramenti, ma se ci sarà folla e fila i centri commerciali rischiano la chiusura domenicale

Calcio, lo stop della Figc: sospensione dei campionati giovanili

La Federcalcio ha disposto la sospensione dei campionati giovanili nazionali: stop alle gare fino al 24 novembre

Coprifuoco in Toscana e a Firenze: l’orario e il punto della situazione

Nessun lockdown o coprifuoco a livello regionale, almeno per il momento. Intanto la Regione valuta la riapertura di bar e ristoranti fino alle ore 22

Decreto ristoro: in arrivo sulla Gazzetta Ufficiale il testo in pdf e i codici Ateco

Quando esce in Gazzetta Ufficiale il testo definitivo del decreto legge ristoro di ottobre con i codici Ateco delle attività che riceveranno gli aiuti previsti dal governo