mercoledì, 30 Settembre 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Coronavirus, solo 38 nuovi casi...

Coronavirus, solo 38 nuovi casi in Toscana: il bollettino del 3 maggio

Sono 38 i nuovi casi, il minimo dall'8 marzo. Le ultime notizie nel bollettino di oggi, domenica 3 maggio, sul coronavirus in Toscana

-

Sono 38 i nuovi casi di positività al coronavirus rilevati nelle ultime ventiquattro ore in Toscana. È il dato più basso registrato dall’8 marzo scorso, ad eccezione del 27 aprile, quando uno dei 13 laboratori di analisi dovette fermarsi. Le ultime notizie dal bollettino di oggi, domenica 3 maggio, sul contagio da coronavirus in Toscana sono dunque incoraggianti.

Coronavirus, ultime notizie dalla Toscana (3 maggio)

L’aumento dei nuovi casi è di appena lo 0,4% rispetto a ieri. Il totale di quelli rilevati dall’inizio dell’epidemia sale dunque a 9.563. Si registrano d’altra parte anche 9 nuovi decessi: 2 uomini e 7 donne con un’età media di 81,6 anni.

Nel complesso, la mappa del contagio vede Firenze come provincia più colpita come dato assoluto, con 3.210 casi complessivi (17 in più rispetto a ieri). Sono 529 a Prato, 644 a Pistoia (4 in più), 1.015 a Massa Carrara (3 in più), 1.304 a Lucca (9 in più), 857 a Pisa (1 in più), 523 a Livorno (2 in più), 648 ad Arezzo, 424 a Siena, 409 a Grosseto (2 in più).

La Toscana resta al 10° posto in Italia come numerosità di casi con circa 256 casi per 100.000 abitanti. La media italiana, aggiornata a ieri, è di circa 347 ogni 100.000 abitanti. Le province con il tasso più alto sono Massa Carrara con 521 casi  ogni 100.000 abitanti, Lucca con 336, Firenze con 317. Livoro è la più bassa con 156.

Le ultime notizie sul coronavirus in Toscana

Le persone in isolamento a casa con sintomi lievi o asintomatiche sono 4.703, 25 in meno rispetto a ieri. Altre 15.502 (meno 140 rispetto a ieri) sono le persone, anch’esse isolate, in sorveglianza attiva perché hanno avuto contatti con persone contagiate (ASL centro 8.943, Nord Ovest 5.692, Sud Est 867).

Ricoveri al minimo, aumentano i guariti

Continua a diminuire il numero dei ricoverati nei posti letto dedicati ai pazienti covid. Sono 625, 12 in meno di ieri. DI questi, 112 sono in terapia intensiva (meno 6 rispetto a ieri). È il punto più basso raggiunto dal 18 di marzo 2020 per i ricoveri totali.

Aumentano intanto i guariti, +2%, per un totale di 3.363, 66 in più rispetto a ieri. Si tratta di 1.284 persone “clinicamente guarite”, divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all’infezione e 2.079 (+66 persone da ieri) dichiarate guarite a tutti gli effetti, le cosiddette guarigioni virali, con doppio tampone negativo.

I 9 nuovi decessi registrati sono così suddivisi per provincia di segnalazione: 6 nella provincia di Firenze, 2 a Massa Carrara, 1 a Lucca. Il totale dei morti dall’inizio dell’epidemia da coronavirus in Toscana è di 872. Così ripartiti: 303 a Firenze 42 a Prato, 74 a Pistoia, 121 a Massa Carrara, 123 a Lucca, 75 a Pisa, 45 a Livorno, 39 ad Arezzo, 26 a Siena, 16 a Grosseto, 8 persone sono decedute sul suolo toscano ma erano residenti fuori regione.

Il tasso grezzo di mortalità (numero di morti sul totale della popolazione residente) vede la Toscana come 12° regione italiana con 23,4 decessi ogni 100.000 abitanti. La media italiana è di 47,6.

Il tasso di mortalità più alto si riscontra a Massa (62,1x 100.000), Lucca (31,7 x 100.000) e Firenze (30,0x 100.000), il più basso a Grosseto (7,2x 100.000).

Per quanto riguarda i tamponi, da ieri ne sono stati eseguiti 2.691 e analizzati 2.958. Il totale dei test eseguiti in Toscana è di 150.914.

 

Ultime notizie

Gli effetti del coronavirus su Firenze (e le prospettive per il futuro)

Dall'overturism all'azzeramento dei flussi. I problemi dell'export e la zavorra della burocrazia. Intervista al professor Aiello, economista e docente dell’Università di Firenze

Collaboratori sportivi, arriva il bonus da 600 euro per giugno 2020

Pubblicato, dopo più di un mese di ritardo, il decreto attuativo: come funziona l'indennità e come fare domanda alla società Sport e Salute

Trekking: la rinascita della “Via degli Dei”, da Firenze a Bologna

Da Bologna a Firenze a piedi, attraversando l’Appennino: è la Via degli Dei, un percorso dalla storia millenaria. Firmato un protocollo per promuovere il turismo slow

Il rischio di sospensione del campionato di Serie A per i positivi Covid

Dopo i 14 giocatori del Genoa risultati positivi al coronavirus ci si interroga su come mettere in sicurezza il mondo del pallone