venerdì, 14 Maggio 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaDisoccupato spacca una vetrina per...

Disoccupato spacca una vetrina per farsi arrestare

Ha preso il treno per Firenze con gli ultimi soldi che gli restavano, poi, preso dallo sconforto, ha preso a martellate la porta a vetri di una banca, in viale Talenti, con lo scopo di finire dietro le sbarre.

-

Ha preso il treno per Firenze con gli ultimi soldi che gli restavano, poi, preso dallo sconforto, ha preso a martellate la porta a vetri di una banca, in viale Talenti, con lo scopo di finire dietro le sbarre.

RIFUGIO. La “gattabuia” deve essergli sembrata l’unico posto sicuro dove rifugiarsi. Di fronte all’alternativa di dormire per strada, l’uomo, un 28enne di Trapani, ha cercato di attirare così l’attenzione delle forze dell’ordine per farsi arrestare.

CON LA MADRE. Il giovane viveva in Sicilia con la madre. Tre giorni fa la fuga in cerca di un futuro migliore, finita a Firenze senza più un soldo in tasca. E’ stato lo stesso autore del gesto ad autodenunciarsi, al personale di un locale vicino al luogo dell’accaduto. Ai carabinieri sopraggiunti sul luogo ha spiegato le ragioni del gesto. E’ stato arrestato per danneggiamento aggravato.

Ultime notizie