domenica, 14 Agosto 2022
HomeSezioniCronaca & PoliticaDove bisogna mettere la mascherina...

Dove bisogna mettere la mascherina Ffp2 e quando vige l’obbligo

Scuola, cinema, mezzi pubblici e autosorveglianza Covid: quando vanno messe le mascherine Ffp2 e quando invece non sono obbligatorie

-

Pubblicità

Dalla scuola ai luoghi di lavoro, dall’autobus allo stadio, dai bambini ai più grandi: in molti si chiedono dove bisogna mettere la mascherina Ffp2, quando scatta l’obbligo e dove invece non servono queste tipologie di mascherine. I nuovi decreti Covid che sono entrati in vigore a cavallo tra la fine del 2021 e l’inizio del 2022 hanno cambiato le regole in materia.

Dove bisogna mettere la mascherina Ffp2: i luoghi dove vige l’obbligo

Partiamo dai luoghi dove servono sempre le mascherine Ffp2. Si tratta di un tipo di dispositivo di protezione chiamato in gergo Filtering Facepiece che filtra almeno il 92% dell’aria in entrata e in uscita. Proteggono se sono ben aderenti al volto.

Pubblicità

Dal 10 gennaio 2022 le mascherine Ffp2 sono obbligatorie al cinema, al teatro e nei locali dove si svolgono spettacoli aperti al pubblico; allo stadio e per assistere a eventi sportivi all’aperto e al chiuso; sui trasporti a lunga percorrenza (aerei, treni, traghetti, pullman) e sui mezzi pubblici locali (autobus, tram, metropolitane, treni regionali); sugli impianti sciistici di risalita chiusi con cupole paravento. In questi casi, chi usa la mascherina chirurgica o di stoffa rischia una multa da 400 a 1.000 euro, per il mancato rispetto della normativa anti-Covid.

Quando sono sempre obbligatorie le mascherine Ffp2: l’auto-sorveglianza al posto della quarantena

C’è poi un caso specifico in cui bisogna mettere sempre la mascherina Ffp2, quando si esce di casa, si va al lavoro o a scuola, sia che si tratti di adulti sia di bambini sopra i 6 anni. Si tratta dei soggetti in auto-sorveglianza perché sono stati in contatto stretto con un positivo al Covid.

Pubblicità

Secondo le nuove norme, per le persone che hanno avuto un contatto stretto con un contagiato, ma che non manifestano sintomi e che si sono sottoposti alla terza o alla seconda dose negli ultimi 4 mesi, non c’è l’obbligo della quarantena: devono però indossare mascherine Ffp2 nei 10 giorni dopo il contatto a rischio. Inoltre sono tenuti a monitorare costantemente la propria salute e se emergono dei sintomi è necessario sottoporsi a un tampone.

A scuola i bambini e gli insegnati hanno l’obbligo di mettere la mascherina Ffp2?

Per gli insegnanti che lavorano a contatto con allievi che non possono indossare la mascherina c’è l’obbligo di mettere le Ffp2: quindi questo vale negli asili e nelle scuole materne (visto che i bambini sotto i 6 anni sono esentati dall’uso dei dispositivi di protezione), ma anche per i docenti della scuola primaria e secondaria che operano con alunni che non possono mettere la mascherina per specifici motivi di salute.

Pubblicità

Per quando riguarda le scuole medie e superiori, le mascherine Ffp2 sono obbligatorie per gli studenti e i docenti quando viene rilevato un caso di positività in classe. Lo ha precisato il Ministero dell’Istruzione con una nota operativa. Con un solo contagio tra i compagni si continua ad andare a lezione in presenza, ma va messa l’Ffp2 per 10 giorni. Stessa regola nel caso di due positivi in classe, ma limitatamente agli alunni guariti e vaccinati con seconda dose da almeno 120 giorni e per quelli già sottoposti a terza dose che continuano ad andare a lezione. Gli altri sono in Dad.

Le regole per i luoghi di lavoro

Per quanto riguarda gli altri luoghi di lavoro non esiste un obbligo generalizzato che imponga di mettere le mascherine Ffp2. Nelle FAQ pubblicate sul sito del governo si spiega che le chirurgiche o quelle che garantiscono una protezione superiore, devono essere usate nelle attività economiche e sociali in base a quanto previsto dai protocolli di settore.

Pubblicità

Ultime notizie