martedì, 24 Novembre 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Due ruote, via libera alle...

Due ruote, via libera alle bici in corsia preferenziale

L'ok da Palazzo Vecchio alla richiesta dei ciclisti fiorentini. Pedalate “free” nelle linee gialle se mancano percorsi ciclabili sicuri

-

I ciclisti di Firenze da oggi potranno pedalare nelle corsie preferenziali. Non in tutte. Solo in quelle situate lungo strade molto trafficate prive di percorsi ciclabili sicuri.

PEDALATA FREE IN PREFERENZIALE

Una decisione a tutela della sicurezza degli amanti delle due ruote presa da Palazzo Vecchio e accolta con grande entusiasmo dalle associazioni di cicloamatori. A partire dalla “Fiab Firenze In Bici”, da tempo impegnata nella battaglia per le preferenziali a portata di bici e protagonista, solo poche settimane fa, di un incontro con il neo assessore alla mobilità Stefano Giorgetti. “Da molto  – dice la presidente Marina Brizzi –  avevamo segnalato come là dove la corsia preferenziale affianca la corsia delle auto, il ciclista, per rispettare il codice, dovrebbe viaggiare al centro della carreggiata. Una situazione di chiaro pericolo per chi viaggia in bici”. 

LA MAPPA 

Adesso i ciclisti potranno in alcuni casi percorrere la corsia normalmente riservata ai bus. Un provvedimento che riguarda via Guido Monaco, via del Ponte alle Mosse, via del Ponte di Mezzo, via Sestese, via della Scala e via Gaetano Pieraccini. Escluse, come si vede, per il momento, le preferenziali del centro storico. “Un bel segnale per chi vuole una mobilità più sostenibile a Firenze – dice Brizzi – Il prossimo obiettivo sarà di permettere il transito anche nelle corsie preferenziali che attraversano il centro storico”. 
 

Ultime notizie

Quanti contagiati oggi in Italia: crescono casi e morti per coronavirus

I dati del 23 novembre sui nuovi casi di coronavirus: quanti contagiati da Covid-19 ci sono oggi in Italia?

Natale 2020, 10 idee regalo a km 0 da ordinare online

La guida de Il Reporter per scegliere i 10 regali a km zero da comprare online per il Natale 2020

Decreto Ristori ter, quando il testo definitivo in Gazzetta Ufficiale (pdf)

Nuove risorse per il contributo a fondo perduto in favore delle attività chiuse e buoni spesa per le famiglie in difficoltà: il testo del "decreto ristori ter" presto in Gazzetta Ufficiale

Cosa succederà dopo il 3 dicembre con il nuovo Dpcm di Natale

Governo al lavoro sul nuovo decreto anti-Covid: spostamenti tra regioni, coprifuoco, impianti sciistici, apertura dei ristoranti la sera e feste in casa. Le ipotesi sul tavolo