sabato, 20 Agosto 2022
HomeSezioniCronaca & PoliticaE' ancora polemica sulla nuova...

E’ ancora polemica sulla nuova biblioteca del Q2

Non ha ancora aperto e ha già suscitato numerose polemiche, la nuova biblioteca del Quartiere 2, situata all'interno del complesso residenziale di recente fabbricazione che si affaccia su via D'Annunzio. Il Quartiere dà vita ad una commissione speciale che si dedichi e l'opposizione non ci sta.

-

Pubblicità

Non ha ancora aperto e ha già suscitato numerose polemiche, la nuova biblioteca del Quartiere 2, situata all’interno del complesso residenziale di recente fabbricazione che si affaccia su via D’Annunzio. Stavolta la polemica nasce da una commissione speciale creata ad hoc dal Q2 per occuparsi dell’imminente apertura e di tutti i preparativi connessi. Commissione che l’opposizione in consiglio di quartiere non ha accolto bene.

COMMISSIONE SPECIALE. La funzione della commissione speciale sarebbe stata quella di accelerare l’inaugurazione della nuova struttura. “L’istituzione di questa commissione vuole rispondere a più esigenze – spiega il presidente del Q2 Gianluca Paolucci – da un lato sgravare, nei mesi immediatamente precedenti l’inaugurazione della biblioteca di via Ugo Schiff, la commissione cultura che, nel quartiere 2, vista la quantità e la qualità delle iniziative programmate, ha già un abbondante lavoro da svolgere; dall’altro coinvolgere le minoranze in una discussione politico-programmatica sugli indirizzi della pubblica lettura nel quartiere che ritenevo potesse essere quantomeno apprezzata”.

Pubblicità

LUNGA ATTESA. “Fra l’altro – continua Paolucci – l’apertura della nuova biblioteca è un evento atteso in questo quartiere da moltissimi anni e si presenta come un argomento sicuramente attinente ai compiti amministrativi dell’istituzione Quartiere. Sicuramente più attinente della Tav, che investe scelte che coinvolgono ministeri, ferrovie dello Stato, Regione e Provincia e il sindaco di Firenze  che mi sembra abbia dato prova di seguire la questione con l’attenzione che merita. Quando sarà il momento valuteremo le forme più opportune per tenere informata la cittadinanza”.

DIMISSIONI. “A questo punto – conclude il presidente di Quartiere – visto la vis polemica che accompagna le prese di posizione del centro destra di Campo di Marte, un minimo di coerenza politica dovrebbe suggerire ai consiglieri di minoranza nella neonata commissione di presentare le loro dimissioni. Ma la coerenza è divenuta una merce talmente rara che dubito accadrà”.

Pubblicità

Ultime notizie