domenica, 2 Ottobre 2022
HomeSezioniCronaca & PoliticaFac simile della scheda elettorale...

Fac simile della scheda elettorale 2022 per il collegio di Firenze

Ecco come saranno le schede che troveremo ai seggi il 25 settembre per le elezioni politiche di Camera e Senato

-

Pubblicità

La Prefettura ha diffuso i fac simile della scheda elettorale per le politiche del prossimo 25 settembre 2022 per il collegio in cui ricade il Comune di Firenze e per quelli della Città metropolitana (l’ex provincia): sulle schede sono riportati i nomi dei candidati e i simboli partiti. I cittadini che andranno alle urne riceveranno due schede: una gialla per il Senato e una rosa per la Camera dei deputati.

Com’è fatto il fac simile della scheda elettorale per le politiche 2022 (Camera e Senato)

La struttura è analoga per Camera e Senato, uguali anche le regole su come si vota il 25 settembre 2022 e il funzionamento del sistema elettorale per i due rami del Parlamento. Ricordiamo che da queste elezioni può votare per il Senato chi ha più di 18 anni.

Pubblicità

Come si vede dal fac simile per i collegi della Città metropolitana di Firenze, in ogni scheda elettorale sono riportati diversi riquadri: in testa a ogni rettangolo si trova il nome del candidato per l’uninominale (che viene scelto in base al sistema maggioritario, ossia chi riceve più voti vince), sotto questo nominativo si trovano i simboli del partito o della coalizione di partiti che sostengono quel candidato con accanto al contrassegno un massimo di 4 nomi. Si tratta del listino bloccato per il proporzionale (collegi plurinominali): i voti ricevuti barrando il simbolo vengono distribuiti in modo proporzionale.

Fac simile della scheda elettorale 2022 per il collegio Firenze e per quelli della Città metropolitana

Per quanto riguarda il Senato tutto il territorio della Città metropolitana di Firenze fa parte dello stesso collegio uninominale U04 (mentre quello per il plurinominale è comune in tutta la Toscana) quindi la scheda gialla è uguale in tutta la Città metropolitana di Firenze.

Pubblicità

Diversa invece la divisione dei collegi per la Camera: il fac smile della scheda elettorale delle politiche 2022, e quindi anche l’elenco dei candidati, cambia a seconda della zona della Città metropolitana in cui si risiede. Ecco i nuovi collegi:

  1. Collegio U04 per la Camera – comprende il Comune di Fucecchio e i comuni in provincia di Pisa;
  2. Collegio U06 per la Camera – comprende i Comuni di Barberino di Mugello, Borgo San Lorenzo, Dicomano, Firenzuola, Marradi, Palazzuolo sul Senio, San Godenzo, Scarperia e San Piero, oltre a quelli in provincia di Prato e Pistoia;
  3. Collegio U07 per la Camera – comprende tutto il territorio del Comune di Firenze;
  4. Collegio U08 per la Camera – comprende i Comuni della piana di Firenze ed Empoli, in particolare
    Bagno a Ripoli, Barberino Tavarnelle, Calenzano, Campi Bisenzio, Capraia e Limite, Castelfiorentino, Cerreto Guidi, Certaldo, Empoli, Fiesole, Gambassi Terme, Greve in Chianti, Impruneta, Lastra a Signa, Londa, Montaione, Montelupo Fiorentino, Montespertoli, Pelago, Pontassieve, Rignano sull’Arno, Rufina, San Casciano in Val di Pesa, Scandicci, Sesto Fiorentino, Signa, Vaglia, Vinci
  5. Collegio U09 per la Camera – comprende i Comuni di Reggello, Figline e Incisa Valdarno, oltre ai Comuni in provincia di Arezzo

Nella gallery qui sotto riportiamo tutti i fac simile della scheda elettorale per le politiche 2022 a Firenze e provincia, con i simboli dei partiti e i candidati. Per la scheda rosa (Camera dei Deputati) nella didascalia è specificato a quale collegio si fa riferimento.

Pubblicità

I pdf dei fac simile delle schede elettorali per le politiche del 25 settembre 2022 si possono scaricare dal sito delle Prefetture di Firenze, Arezzo, Pisa e di Prato.

Come si vota sulla scheda elettorale il 25 settembre 2022

Ecco in sintesi come si vota sulla scheda elettorale per le politiche 2022:

  • Un segno sul nome del candidato al collegio uninominale (il nome in alto sul rettangolo)
    il voto va a quel candidato all’uninominale e poi viene ripartito in modo proporzionale tra le liste che lo sostengono;
  • Un segno sul simbolo del partito o della lista
    Il voto per il proporzionale va a quel partito e i candidati vengono eletti in ordine di lista (listino bloccato). Il voto si estende anche al candidato all’uninominale.

Allo stesso modo vengono accettate anche le seguenti espressioni di voto, come spiegato nelle FAQ del Ministero dell’Interno.

  • un segno sul nome del candidato all’uninominale e un segno sul simbolo di uno dei partiti che sostengono quel candidato;
  • un segno sul simbolo del partito e un segno sui nominativi dei candidati nel collegio plurinominale (listino bloccato) accanto alla stessa lista.

Alle politiche non si può esprimere una preferenza di proprio pugno e non è previsto il voto disgiunto (voto nullo). Più dettagli nel nostro articolo su come si vota con la legge elettorale del Rosatellum.

Pubblicità

Ultime notizie