giovedì, 13 Maggio 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaFesta dell'Unità come il 1°...

Festa dell’Unità come il 1° maggio: con i negozi aperti

Bandoni alzati per la Festa dell'Unità d'Italia, il 17 marzo. Beninteso che si tratta dei negozi del centro storico, per tutti gli altri, grande distribuzione compresa, varrà la regola della chiusura.

-

Bandoni alzati per la Festa dell’Unità d’Italia, il 17 marzo. Beninteso che si tratta dei negozi del centro storico, per tutti gli altri, grande distribuzione compresa, varrà la regola della chiusura.

CHI APRE E CHI CHIUDE. Insomma per la tanto attesa, discussa e alla fine approvata Festa nazionale, proclamata ufficialmente solo poche settimane fa, in occasione dei 150 anni dall’Unità, si applicheranno le stesse regole del 1° maggio: fuori le mura, bandoni abbassati, dentro le mura negozi aperti.

GRANDE DISTRIBUZIONE. Già la Coop aveva avvertito che avrebbe tenuto a casa i dipendenti il 17 marzo prossimo (così come per la Festa dei lavoratori, d’altronde). Oggi arriva lo stop del Comune anche per le altre catene di grande distribuzione. “Il 17 marzo sarà considerato un giorno festivo a tutti gli effetti – dichiara oggi il vicesindaco Dario Nardella, in consiglio comunale – per i valori e le motivazioni che lo contraddistinguono. Quindi anche nel settore del commercio il Comune agirà di conseguenza, applicando i provvedimenti e gli accordi fino ad oggi validi per gli orari dei negozi nei giorni festivi”. Obbligo di chiusura, dunque, fatta eccezione per l’area Unesco. “L’unica richiesta finora pervenuta al Comune – spiega Nardella – da parte di Federdistribuzione, per l’apertura dei negozi in tutta la città, non è stata ritenuta coerente con le finalità della festa”.

COSA NE PENSI? Invia la tua opinione a [email protected]

Ultime notizie