lunedì, 27 Settembre 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaA Firenze 1366 case per...

A Firenze 1366 case per la fase post Covid

Lo ha annunciato il sindaco Dario Nardella

-

Nuove case popolari e a edilizia sociale che saranno realizzate a Firenze per garantire maggiore disponibilità di alloggi, soprattutto a vantaggio di giovani e nuove famiglie, in un periodo delicato come quello del post pandemia.

I luoghi della case popolari: Caserma dei Lupi, Torre degli Agli, Ex Meccanotessile

Circa 400 nell’ex caserma dei Lupi di Toscana, 100 in via Torre degli Agli, 60 all’ex Meccanotessile. Questi alcuni luoghi annunciati oggi dal sindaco Dario Nardella intervenendo al City Social Summit di Eurocities, l’associazione dei sindaci europei di cui è presidente, riunito per lanciare il programma dei primi cittadini europei su lavoro e sociale alla vigilia del vertice sociale e del Consiglio europeo informale di Porto. Nell’ambito del piano casa europeo, Firenze ha infatti aggiornato e potenziato il proprio piano per un totale di oltre 1360 nuovi alloggi.

Le parole del sindaco

“Firenze mette in campo una risposta forte dopo la pandemia – ha sottolineato Nardella -: oltre all’emergenza sanitaria ora dovremo fare i conti con l’emergenza economica e sociale, alla fine dei blocchi dei licenziamenti e degli sfratti, alle perdite di lavoro. Una risposta è questo Piano casa potenziato per mettere a disposizione tanti appartamenti in più a favore di giovani coppie e  persone più bisognose”.

Ultime notizie