Il progetto prevede che i malati di tumore, ognuno in base alla propria situazione clinica, seguano un percorso personalizzato di attività motoria e sportiva, non solo per il benessere fisico, ma anche mentale, per dare vitalità e dinamismo, per affrontare meglio la ripresa organica e psicologica dalla malattia.

Tra le attività più idonee sono state selezionate il tiro con l’arco, il nuoto, il golf, le bocce, ginnastica dolce, pattinaggio e trekking. A primavera verrà fatto un bilancio del progetto, così da valutare la potenzialità e eventualmente ampliarlo.

Per maggiori informazioni contattare l’ufficio promozione alla salute al numero 055.2287823 oppure [email protected].