giovedì, 2 Dicembre 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaIl sondaggione sulla nuova facciata...

Il sondaggione sulla nuova facciata di S. Lorenzo arriva sul Telegraph

Ha suscitato interesse anche Oltremanica la proposta di dare una facciata alla basilica di San Lorenzo, seguendo il progetto di Michelangelo. Ma i piani di Renzi si estendono ben oltre la facciata della chiesa.

-

Ha suscitato interesse anche Oltremanica la proposta di Palazzo Vecchio: dare una facciata alla basilica di San Lorenzo, seguendo il progetto (mai realizzato) di Michelangelo. Ma i piani di Renzi si estendono ben oltre la facciata della chiesa.

MICHELANGELO. Mentre Firenze si divide tra favorevoli e contrari la discussione approda sulle colonne del prestigioso quotidiano “The Telegraph”, che titola “Michelangelo’s San Lorenzo Basilica exterior could be revived”. A fine luglio il sindaco Matteo Renzi aveva lanciato la sua idea, per vestire l’esterno di una delle più importanti chiese fiorentine, secondo il progetto curato nel 1515 da Michelangelo. Proprio oggi il sindaco è intervenuto sull’argomento: “Si è sviluppata una bella discussione – ha detto – alla fine, comunque, decideranno i cittadini e anche la Chiesa deve far sentire la propria voce”.

DUE POSIZIONI. “In questi primi giorni di dibattito – ha proseguito – sono emerse due posizioni: da una parte ci sono i soggetti culturali più attenti alla conservazione, la maggior parte dei quali vuole mantenere così la facciata, mentre dall’altra parte ci sono persone che mettono più l’accento sul marketing e che vedono la potenzialità del completamento della facciata secondo il progetto di Michelangelo”.

QUOTIDIANO INGLESE. Due differenti opinioni presenti anche nell’articolo del Telegraph, che sull’argomento ha interpellato alcuni esperti. Una proposta “eroica”, secondo Paolo Portoghesi, professore di Architettura all’Università La Sapienza di Roma, un progetto “inappropriato” invece per il direttore dei musei Vaticani ed ex soprintendente al polo museale fiorentino, Antonio Paolucci.

TAGLIO AI BANCHI. Ma i progetti di Renzi si estendono ben oltre la facciata della chiesa. Sul tavolo, ormai da mesi, c’è la riorganizzazione, il cosiddetto “disboscamento”, del mercato esterno. Il primo cittadino vuole “liberare la basilica dall’assedio delle bancarelle, rimettere a posto il mercato, alzare la qualità della presentazione delle merci e far vivere uno dei pezzi della fiorentinità più bello”. Un progetto, la cui presentazione è prevista per i primi di settembre, che ha suscitato i malumori degli ambulanti, i cui rappresentanti sono stati protagonisti ieri di una serie di incontri in Palazzo Vecchio. Nelle scorse settimane anche IlReporter.it era andato a sentire che aria tirava tra le bancarelle di San Lorenzo (guarda il video).

Approfondisci la notizia:

San Lorenzo, un referendum per decidere il destino della basilica 

Dare una facciata a San Lorenzo? Regione e Soprintendenza dicono no

Con facciata o senza? I fiorentini si dividono

E sul Renzi-Michelangelo si scatena la satira sul web / FOTO

San Lorenzo, gli ambulanti bocciano la linea Renzi / VIDEO

Ultime notizie