Ci saranno anche la voce simbolo di Radio Deejay, Linus,  gli Street Clerks e l'astronauta Walter Villadei tra i testimonial di “Firenze 2030” la giornata che sabato 15 dicembre 2018 vedrà confrontarsi in Palazzo Vecchio tanti giovani under 30. L’argomento? I  desideri, i progetti e le visioni per la Firenze del futuro, quella che verrà costruita con azioni concrete nella prossima dozzina di anni.

Per un pomeriggio, dalle 14 alle 21, il Salone dei Cinquecento si trasformerà in una grande Creativity Room per un momento di ascolto in cui il sindaco di Firenze Dario Nardella si confronterà con le giovani generazione.

Come funzionerà Firenze 2030

Sarà una sorta di brainstorming collettivo, una raccolta di idee: i giovani saranno divisi in gruppi di 8-10 persone e saranno chiamati ad esprimersi su 10 tematiche chiave, si va dalla green city all’innovazione, dalla vita notturna alla partecipazione. E poi ancora la città che studia e lavora, l’arte e l’artigianato, il turismo e l’integrazione, gli eventi fiorentini, la città che comunica e quella dei diritti.

L’evento condotto sarà dal vicedirettore di Wired Omar Schillaci e per ogni singolo tema saranno coinvolti personaggi o realtà di successo del territorio metropolitano, che porteranno il loro contributo, stimolando il dibattito e interagendo con i partecipanti. 

Gli under 30 incolleranno poi le proposte sul ‘box delle idee’ che, unite insieme, comporranno un modello tridimensionale di città: la Firenze metropolitana del 2030. Per ogni tema saranno coinvolti personaggi e realtà di successo del territorio metropolitano che porteranno un contributo stimolando il dibattito.

Concerto e aperitivo

In conclusione del pomeriggio di lavoro, dalle 19 alle 21 è un programma aperitivo e musica dal vivo con gli Street Clerks, i finalisti del Rock Contest e 20 band emergenti fiorentine.

Come iscriversi

La partecipazione all’evento, realizzato in collaborazione con la Città metropolitana, è gratuito ma è necessario registrarsi compilando il form online. Più informazioni anche sul sito dedicato a Firenze 2030.