sabato, 23 Ottobre 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaLa grande notte di Italia-Germania:...

La grande notte di Italia-Germania: Prandelli suona la carica. Tutte le novità

Ci siamo, questa sera si gioca la semifinale dell'Europeo tra gli azzurri e i tedeschi. E' la partita più importante per l'ex tecnico viola, che si mostra rilassato ma deciso: ''Ho dormito serenamente e un po' me ne vergogno... Sogno una serata magica''. Le condizioni di De Rossi e Chiellini.

-

Alle 20,45 di questa sera, al momento del calcio d’inizio della semifinale tra Italia e Germania, forse si renderà conto di dove sia riuscito ad arrivare. Cesare Prandelli vivrà questa notte il momento più importante della sua vita (professionale), in una semifinale a cui davvero in pochi credevano che l’Italia sarebbe riuscita a qualificarsi. L’ex allenatore della Fiorentina (che pure in maglia viola, non va dimenticato, di notti magiche europee ne aveva vissute) ha raccolto un’Italia a pezzi, reduce da un Mondiale disastroso, e l’ha portata a una facile qualificazione alle fasi finali di Euro 2012. Poi, all’immediata vigilia della partenza per la Polonia, ha dovuto fare i conti con lo scandalo scommessopoli e le forze dell’ordine a Coverciano. Ma tutto questo, ormai, non conta più.

PRANDELLI. L’Italia questa sera affronta la Germania, una Germania desiderosa di rivincita dopo l’eliminazione a domicilio subita sei anni fa al Mondiale, il Mondiale dell’Italia campione del mondo. Comunque vada, gli azzurri sono tra le migliori quattro formazioni del vecchio continente. E Prandelli questo lo sa bene. “Ho dormito serenamente anche questo pomeriggio (ieri, ndr) e un po’ me ne vergogno”, ha ammesso, come riportato dalla Figc. “L’adrenalina, le motivazioni, l’intensità non fanno sentire nessun tipo di stanchezza. Sogno una serata magica”, spiega. “Sappiamo giocare solo in un certo modo, non possiamo snaturarlo. Sappiamo palleggiare e lo faremo anche rischiando, sappiamo che loro verranno a prenderci molto alti, ma nel momento della verità sarebbe immaturo giocare in un’altra maniera. Loro non hanno paura di noi, sono migliorati e in crescita costante e i risultati lo testimoniano. Di fronte troveremo una squadra che come noi ha voglia di giocarsela, conosciamo i loro pregi”.

DE ROSSI, CHIELLINI E ABATE. Ma che formazione scenderà in campo contro la Germania? In primis ci sono da valutare le condizioni di De Rossi, Chiellini e Abate. “Mi sento bene – ha detto ieri Chiellini – e sono a completa disposizione del mister. Se ci fosse stato anche solo un minimo rischio non avrei forzato, però sto bene e il mister sa che può contare su di me”. “Queste sfide nessuno le vuole saltare – spiega – non c’è bisogno che spieghi quanto ci tengo a giocare e quanto ci tengano tutti i miei compagni. Mi dispiacerebbe saltarla per un problema fisico. Si sa che io non rinuncio mai a giocare. Non è solo mal di schiena, ho avuto altri problemi ma spero di recuperare. Farò di tutto per essere a disposizione”.

CASSANO O DIAMANTI? Insomma, il ct scioglierà i nodi soltanto all’ultimo minuto, dopo aver consultato anche i medici. Quello che dovrà decidere da solo sarà il partner d’attacco di Balotelli: sarà confermato Cassano o scenderà in campo dal primo minuto Diamanti? Il barese sembra favorito, ma il gioiellino del Bologna farà bene a tenersi caldo: già aver messo in “crisi” il ct per lui è una vittoria.

Ultime notizie