Addio Teatro dell’Oriuolo, benvenuto al Nuovo Teatro Arti Visive. È questo il progetto del Comune di Firenze per l’immobile da 16mila metri quadrati nella corte interna di Palazzo Bastogi, in via dell’Oriuolo, chiuso da oltre 25 anni: il piano di riqualificazione è stato approvato dalla giunta e sono in corso le procedure per la gara di affidamento dei cantieri.

I lavori

Una volta individuata l’impresa serviranno più di tre mesi per demolire la parte della struttura che non è possibile ristrutturare, mentre già da marzo partiranno i cantieri per rifare facciate e tetto di Palazzo Bastogi, sede dell’archivio storico del Comune.

È quanto ha comunicato dall’assessore al decentramento e biblioteche Massimo Fratini durante il question time in Consiglio Comunale, su domanda del presidente della Commissione urbanistica e consigliere PD Leonardo Bieber.

Il progetto di recupero dell'ex Teatro dell'Oriuolo

“La giunta ha approvato nei giorni scorsi il progetto per recuperare l’ex Teatro dell’Oriuolo con risorse, circa 600 mila euro, che provengono dalla convenzione per recupero a destinazione residenziale del complesso immobiliare dismesso Portinari Salviati – spiega Bieber – Un intervento importante che va a recuperare un polo culturale storico per la nostra città, chiuso da molti anni, e che necessita di una importante riqualificazione.

Secondo il piano del Comune l’ex Teatro dell’Oriuolo, costruito nel 1950 nella corte interna di Palazzo Bastogi, diventerà un Teatro delle Arti Visive. L’immobile, che si trova accanto all’archivio storico del Comune, è stato inserito nel masterplan dei 6 luoghi di cultura da rivitalizzare, presentato dal sindaco Dario Nardella a inizio 2019.