domenica, 2 Ottobre 2022
HomeSezioniCronaca & PoliticaAccelerare sui lavori della tramvia...

Accelerare sui lavori della tramvia in viale Milton per recuperare i ritardi

Palazzo Vecchio non tollera più ritardi sui lavori della tramvia in viale Milton e sull'intera linea. Il nuovo cronoprogramma

-

Pubblicità

Accelerare sulla tramvia di Firenze, sui lavori in viale Milton e sull’intera nuova linea Fortezza-San Marco. Recuperare i ritardi della cosiddetta ‘fase 0’ che doveva essere tranquilla e che invece si è rivelata già complicata. Il Comune, dopo la sfuriata (comprensibile) dell’assessore alla mobilità Stefano Giorgetti, ha impostato un nuovo cronoprogramma la cosiddetta Variante al centro storico.

Il cronoprogramma

Il ritardo accumulato sarà recuperato in 14 mesi, spiegano da Palazzo Vecchio. “Forse anche meno”, assicurano. E da ora in poi l’obiettivo deve essere quello di non perdere più tempo. Sia sui lavori della tramvia in viale Milton che sull’intera linea. Proprio su viale Milton, dopo le lavorazioni sui marciapiedi lato Mugnone saranno realizzate quelle sui marciapiedi e sosta lato opposto in modo da completare il tratto interessato entro il 23 settembre 2022 e restituire tutti gli spazi di sosta in quel tratto.

Non solo i lavori della tramvia in viale Milton

Pubblicità

Una volta terminata quella prima fase, i lavori della tramvia in viale Milton si sposteranno sull’altro tratto, sempre sulle stesse modalità e con termine dei lavori previsto per il 19 ottobre. Tra le criticità emerse nella riunione che il Comune ha avuto con Tram spa e le ditte incaricate di svolgere i lavori anche quella relativa a piazza San Marco. In particolare sulla realizzazione degli scambi prefabbricati in corrispondenza di via Cesare Battisti e lato opposto su via Arazzieri. In questo caso è stato stabilito che i lavori saranno realizzati nel periodo estivo e non contemporaneamente (come era previsto), così da favorire il trasporto pubblico.

Tramvia Fortezza-Libertà-San Marco: i dettagli

La mappa del sistema tramviario sarà lungo 2,5 chilometri. Sono previste sei fermate: Lavagnini, Poliziano, Parterre, Cavour A, San Marco e Cavour R. Si tratta di uno sviluppo del percorso della T2 che sarà collegata col cuore del centro storico e poi alla linea per Bagno a Ripoli, il cui capolinea sorgerà proprio in piazza della Libertà. Intanto il Comune ha lanciato un nuovo sito www.firenzetramvia.it, anche per informare sui nuovi cantieri.

Pubblicità

Ultime notizie