martedì, 25 Gennaio 2022
HomeSezioniCronaca & PoliticaTramvia Firenze, nuova linea Fortezza-San...

Tramvia Firenze, nuova linea Fortezza-San Marco: fermate, foto e mappa

A inizio 2022 i lavori per la nuova "linea" della tramvia Fortezza - Libertà - San Marco. Il percorso della Vacs (variante centro storico di Firenze), il progetto, le fermate, i rendering e la mappa

-

Si avvicinano i lavori per la nuova “linea” della tramvia di Firenze, la cosiddetta Vacsvariante alternativa al centro storico, che prevede 6 fermate sul percorso Fortezza – Lavagnini – Libertà – San Marco. Dopo le prime opere per spostare le tubature dai viali, i cantieri partiranno nei primi mesi del 2022, ha annunciato il sindaco Dario Nardella. Il Comune ha approvato il progetto che prevede anche la realizzazione del capolinea della futura linea 3 della tramvia per Firenze sud e Bagno a Ripoli.

Tramvia Fortezza – Libertà – San Marco: progetto e percorso della Vacs per il centro di Firenze

La mappa del sistema tramviario comprenderà quindi un nuovo braccio ferrato sui viali, lungo due chilometri e mezzo. Nel dettaglio il percorso della Vacs si aggancerà alla linea 1 della tramvia di Firenze alla Fortezza da Basso, dal binario morto che già esiste su viale Strozzi, per percorrere viale Lavagnini, arrivare in piazza Libertà e proseguire verso il centro storico lungo via Cavour, finendo la sua corsa in piazza San Marco e tornando indietro da via La Pira-Lamormora, per un totale di 6 fermate compreso il capolinea.

Il tratto Fortezza – Libertà sarà a doppio binario (un tram in direzione centro e l’altro verso la Fortezza), dopodiché i percorsi si divideranno e proseguiranno su binario singolo: in entrata verso il centro i convogli percorreranno via Cavour (in sede promiscua accanto alla pista ciclabile), mentre in uscita verso piazza della Libertà il tracciato toccherà via La Pira e via La Marmora, dove ci sarà un binario riservato al tram più una corsia per i veicoli.

Nuova linea della tramvia di Firenze Fortezza – San Marco: mappa delle fermate

Non si tratterà quindi di una nuova linea vera e propria per la tramvia ma di uno sviluppo del percorso della T1 che così sarà collegato con il centro storico e, in seguito, alla linea 3 per Firenze sud e Bagno a Ripoli, il cui capolinea sarà proprio in piazza della Libertà. Ecco quindi dove si troveranno le 6 fermate della variante al centro storico della tramvia (Vacs) sul percorso Fortezza – Lavagnini – Libertà – San Marco:

  1. Lavagnini – la prima fermata sorgerà subito all’inizio di viale Lavagnini, al centro della strada, grossomodo all’altezza dello Student Hotel e di via Enrico Poggi
  2. Poliziano – il secondo stop  sarà realizzato a metà di viale Lavagnini, sempre in mezzo alla carreggiata, tra via Poliziano e via Duca d’Aosta
  3. Parterre – la fermata in piazza della Libertà della variante al centro storico della tramvia sarà all’altezza del Parterre, proprio davanti all’arco di trionfo dei Lorena. Il percorso dei binari infatti girerà intorno alla piazza lungo la corsia che in passato era riservata ai mezzi diretti verso viale Don Minzoni
  4. Cavour A – Sirio si fermerà poi alla fine di via Cavour, più o meno all’altezza del civico 102
  5. San Marco – sarà qui il “capolinea” della tramvia nel centro storico di Firenze, con la quinta delle 6 fermate sul lato del Gran Caffè San Marco, dove oggi esiste lo stop degli autobus Ataf
  6. Cavour R – per tornare verso piazza della Libertà il tram girerà da piazza San Marco in via Giorgio La Pira, per poi fermarsi in via la Marmora vicino agli Scolopi.
mappa fermate tramvia Firenze Fortezza Lavagnini libertà piazza San marco
La mappa delle fermate della variante al centro storico (Vacs) Fortezza – Lavagnini – Libertà – San Marco (Florence Tv)

Sul percorso del ritorno, da via la Marmora, Sirio svolterà a sinistra in viale Matteotti, percorrendo i binari che saranno usati in futuro dalla linea 3 per Firenze sud e Bagno a Ripoli, arriverà in piazza della Libertà. Poi si dirigerà verso lo stop  “Parterre” di fronte all’arco di trionfo e da lì tornerà in viale Lavagnini. Tutta la documentazione tecnica è disponibile sul sito del Comune di Firenze.

I rendering delle fermate e del percorso della tramvia per il centro storico

Quando l’inizio dei lavori per la nuova linea della tramvia Vacs – variante al centro storico

Le opere per spostare i sottoservizi, come il super-tubo dell’autostrada dell’acqua, sono già scattate. Con l’ok di Palazzo Vecchio al progetto definitivo modificato della variante al centro storico della tramvia si avvicinano i lavori per la nuova linea, che partiranno nel marzo 2022 e andranno avanti per 20 mesi a cui aggiungere altri 2 mesi per i test prima che i convogli possano viaggiare con i passeggeri a bordo. Fatti due conti, se tutto andrà come da cronoprogramma, la nuova linea sarà pronta a fine 2023.

Prima saranno aperti i cantieri sui viali (Lavagnini e Matteotti), in seguito in via Cavour, La Pira e Lamarmora e per finire in piazza San Marco a fine 2022, con una barriera anti-vibrazioni per proteggere la chiesa e lo stop al passaggio degli autobus per 2 mesi e mezzo. Durante queste fasi in piazza della Libertà sarà creato anche il capolinea della linea 3 della tramvia per Firenze sud – Bagno a Ripoli, i cui lavori inizieranno appena concluse le opere per la variante al centro storico Fortezza – San Marco.

Il sistema tramviario del futoro

In piazza della Libertà nascerà quindi uno snodo del futuro sistema tramviario fiorentino verso sud: qui ci sarà l’interconnessione tra la linea 1 (tramite la Vacs Fortezza – Lavagnini – Libertà – San Marco), la linea 3 Firenze – Bagno a Ripoli e la tramvia che servirà il Quartiere 2 (Campo di Marte e Rovezzano).

Il progetto della variante alternativa al centro storico di Firenze è stato studiato dopo lo stop al passaggio della tramvia dal Duomo: nei piani originari, finiti nel cassetto dopo tante polemiche e un referendum, la linea 2 proveniente dall’aeroporto doveva toccare piazza Duomo per raggiungere poi piazza della Libertà.

Oggi La T2 si ferma in piazza dell’Unità e quindi si è pensato ad “aggirare” l’ostacolo della cattedrale, servendo comunque il cuore della città. Sulla carta infatti i tecnici chiamano il nuovo tracciato “linea 2 vacs”, anche se non sarà collegata direttamente ai binari che portano a Novoli e Peretola.

Ultime notizie