lunedì, 25 Maggio 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Coronavirus, come e quando usare...

Coronavirus, come e quando usare le mascherine (senza rischio)

Non bisogna solo metterle, ma anche utilizzarle in modo appropriato. Un volantino spiega come indossarle e toglierle senza incappare nel rischio di infezione

-

Semplici regole per sentirsi più sicuri e proteggere anche gli altri. La Regione Toscana ha stilato un vademecum su come usare le mascherine e quando indossarle. Se impiegati in modo scorretto infatti questi dispositivi di protezione dal coronavirus possono sortire l’effetto contrario, con rischi di contagio e infezioni. Non basta infatti mettere la mascherina, ma è bene sapere come usarla in modo appropriato.

Le regole sono contenute in un volantino che la Regione fornirà a tutti i Comuni toscani. I cittadini vedranno arrivare direttamente a domicilio il depliant insieme alle mascherine gratuite in via di distribuzione. Finita la consegna scatterà l’obbligo di indossare la mascherina quando si uscirà di casa e si sarà in presenza di altre persone. La guida al corretto uso delle mascherine è stato curato dal Servizio sanitario toscano, in collaborazione con il Centro regionale gestione rischio clinico e con l’Ars – Agenzia regionale di sanità. Ecco i consigli utili.

Come usare e indossare le mascherine: cosa fare e cosa no

Prima di mettersi le mascherine, chirurgiche o di altro tipo, è necessario lavarsi bene le mani con acqua e sapone per almeno 20 secondi o, se non è possibile farlo, con un gel alcolico igienizzante, mentre per usarle vanno indossate prendendo le estremità laterali. Bisogna poi coprire naso e bocca distendendole bene, le mascherine chirurgiche sono infatti “piegate” e vanno tirate per farle aderire al volto, da sopra il naso fino sotto al mento.

Le parti anteriori e posteriori della mascherina non devono essere toccate e se questo succede è necessario lavarsi bene le mani.

Perché non disinfettare e sanificare le mascherine chirurgiche (per ora)

Dopo l’uso, come togliere la mascherina (senza rischi)

Analoghe accortezze devono essere seguite una volta utilizzata la mascherina: senza toccare la parte anteriore, va tolta dalle estremità laterali e portata in avanti, quelle chirurgiche vanno piegate su se stesse per “chiudere” la porzione esterna. Subito dopo bisogna di nuovo procedere a un lavaggio accurato delle mani con acqua e sapone o con gel disinfettante.

Coronavirus, mascherine: quando usarle

La mascherina, spiega il vademecum della Regione Toscana, è da usare in spazi aperti o chiusi quando sono presenti più persone, ma anche sui mezzi del trasporto pubblico, come autobus e tram, oltre che sui taxi e sui veicoli a noleggio con conducente.

Guida vademecum Toscana mascherine come usarle
Una parte del volantino curato dalla Regione Toscana sul corretto uso delle mascherine durante l’emergenza coronavirus

Usare le mascherine aiuta a limitare la diffusione del coronavirus Covid-19, ma è importante seguire anche le altre regole: mantenere sempre la distanza sociale di sicurezza e lavarsi frequentemente la mani in modo accurato (qui i consigli della Regione, pdf).

Ultime notizie

Nardella: “Riapriamo la scuola, almeno l’ultimo giorno”

La proposta del sindaco di Firenze: almeno una giornata per rincontrare compagni di classe e professori

Bonus colf, badanti e lavoratori domestici: via alla domanda sul sito Inps

Aperta sul sito Inps la procedura per fare domanda: un bonus da 500 euro per due mesi per colf, badanti e lavoratori domestici, i requisiti

Spostamenti tra regioni dal 3 giugno: apertura a rischio?

Cosa cambia per i viaggi interregionali con il nuovo decreto sulla fase 2 e quanto influirà il monitoraggio del livello di rischio

Assistenti civici, in arrivo il bando: saranno volontari, nessuno stipendio

Un bando per reclutare 60 mila assistenti civici, volontari per il rispetto delle norme anti coronavirus: no stipendio ma rimborsi spese