mercoledì, 25 Maggio 2022
HomeSezioniCronaca & PoliticaMisericordia di Firenze, raccolta di...

Misericordia di Firenze, raccolta di aiuti per l’Ucraina

Come e cosa donare per la raccolta di beni di prima necessità promossa dalla Misericordia di Firenze. Attivo anche un conto corrente

-

Servono medicinali, alimenti a lunga conservazione e cibo per animali. Vista la grande risposta da parte dei cittadini, la Misericordia di Firenze rinnova il suo appello per la raccolta di aiuti in favore della popolazione ucraina. In dieci giorni i fiorentini hanno donato una gran quantità di beni di prima necessità, fa sapere l’Arciconfraternita.

“La risposta è stata davvero grande, più di quanto pensassimo – spiega il Provveditore della Misericordia di Firenze Giovangualberto Basetti Sani – A chi può, così come da informazioni che ci arrivano dall’Ucraina e visto quanto raccolto ad ora, chiediamo di concentrare le donazioni su medicinali, cibo non deperibile e alimenti per animali che stanno morendo di fame”.

Aiuti per l’Ucraina, cosa e come donare alle sedi della Misericordia di Firenze

È  possibile contribuire nei punti di raccolta allestiti nelle sedi della Misericordia di Firenze: in centro in piazza Duomo 19/20; a Campo di Marte in viale dei Mille 32; alle Cure in via Faentina 324; a Rifredi in via di Caciolle 3/b e all’Isolotto in via del Sansovino 172. Ecco cosa donare:

  • prodotti alimentari a lunga conservazione e non deperibili, come pasta, riso, sugo, legumi, olio, cibo in scatola, omogeneizzati per bambini
  • farmaci generici da banco e kit per sutura, disinfettanti, bisturi monouso sterili e disinfettanti per le mani, bende e garze, guanti monouso e guanti chirurgici sterili
  • pannoloni per adulti e assorbenti
  • detersivi per la pulizia e prodotti per l’igiene personale
  • cibo sia secco che umido per animali

Intanto è partito oggi, 11 marzo, da Firenze il secondo convoglio di aiuti per le popolazioni dell’Ucraina raccolti dalle 400 sedi delle Misericordie di tutta la Toscana, con un centinaio di pancali di medicine e beni indispensabili. I mezzi arriveranno in Polonia, al confine con l’Ucraina, per portare farmaci, cibo, coperte e vestiti. Durante il viaggio di ritorno la spedizione trasporterà in Toscana, donne e bambini in fuga dalla guerra che così raggiungeranno familiari e parenti che già vivono nella regione.

Raccolta fondi del gruppo Sacravita

Accanto alle altre raccolte fondi attivate in Toscana, il gruppo Sacravita della Misericordia di Firenze ha aperto un conto corrente per le donazioni destinate all’accoglienza dei profughi (attivo fino al 21 marzo). Anche l’intero ricavato del tradizionale mercatino che si terrà in piazza Duomo davanti alla sede dell’Arciconfraternita dal 5 al 9 aprile compresi, sarà devoluto all’assistenza dei profughi. Questi gli estremi per dare una mano, con un bonifico

IBAN: IT40Z0306909606100000012576
Banca Intesa San Paolo
Causale: Sacravita per l’Ucraina

E proprio Firenze, sabato 12 marzo, sarà capofila della grande manifestazione per la pace che coinvolge oltre 200 città in tutta Europa.

Ultime notizie