venerdì, 14 Maggio 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaMuore dopo un intervento di...

Muore dopo un intervento di colecistectomia. Indagati due medici

E' morto dieci giorni dopo un intervento colecistectomia, effettuato all'ospedale San Giovanni di Empoli. Adesso la Procura di Firenze ha aperto un'inchiesta, iscrivendo nel registro degli indagati due medici. L'ipotesi di reato è omicidio colposo.

-

E' morto dieci giorni dopo un intervento colecistectomia, effettuato all'ospedale San Giovanni di Empoli. Adesso la Procura di Firenze ha aperto un'inchiesta, iscrivendo nel registro degli indagati due medici. L'ipotesi di reato è omicidio colposo.

LA VICENDA. Il paziente, Matteo Di Stefano, 67enne di Castelfiorentino, è morto sabato mattina dopo essere stato operato il 10 gennaio scorso di colecistectomia laparoscopica. I figli dell'uomo hanno presentato un esposto per valutare se ci siano stati errori da parte dei chirurghi dell'ospedale. La Procura ha così aperto un'inchiesta.

L'ESPOSTO. Nel documento i parenti spiegano che ''l'operazione è durata 40 minuti. Dopo tre ore nostro padre ha cominciato ad accusare dolori lancinanti, lo hanno sedato, poi lo hanno operato per altre due ore. Solo a quel punto i medici ci hanno comunicato che nel primo intervento c'era stata la perforazione dell'ansa ileale, che ha causato uno choc settico”.

LE ALTRE INCHIESTE. Sull'episodio il presidente della commissione di inchiesta sul Servizio sanitario nazionale, Ignazio Marino, ha avviato un'istruttoria, mentre la Regione Toscana ha costituito un gruppo di esperti per un audit clinico .

Ultime notizie