lunedì, 24 Gennaio 2022
HomeSezioniCronaca & PoliticaNiccolò Campriani, il giorno dopo...

Niccolò Campriani, il giorno dopo l’impresa. E la Fiorentina lo ”convoca”

Firenze si coccola il suo campione. Dopo l'oro olimpico conquistato nella carabina 50 metri tre posizioni, piovono a grappoli i complimenti per Campriani. Che è un grande tifoso viola, e allora...

-

E’ un risveglio dolce, dolcissimo, quello di Niccolò Campriani il giorno dopo la conquista dell’oro olimpico.

ORO OLIMPICO. Ieri il campione fiorentino è riuscito a salire sul gradino più alto del podio, con tanto di nuovo record olimpico di specialità, nella carabina 50 metri tre posizioni. Una settimana prima, nella carabina 10 metri, si era “fermato” all’argento. Un campionissimo, insomma, che ora Firenze si coccola.

FIORENTINA. A partire dalla Fiorentina, squadra di cui Niccolò è tifosissimo. E che ora lo invita allo stadio, per festeggiarlo e festeggiare con lui l’inizio di una nuova stagione. E magari anche perché sia da esempio per la squadra viola… “Nel complimentarsi con l’atleta per la conquista del gradino più alto del podio e del nuovo record olimpico di specialità, a pochi giorni dalla della medaglia d’argento vinta nella ‘carabina 10mt’, la Fiorentina è lieta di poter invitare alla prima partita stagionale (in base alle sua disponibilità) Niccolò Campriani per poter festeggiare nella sua città natale e da tifoso viola, le sue imprese a cinque cerchi”, annuncia il club gigliato.

RENZI. I complimenti sono poi arrivati anche dal primo cittadino. “Firenze saluta con orgoglio l’oro di Niccolò Campriani, che ha realizzato un’impresa straordinaria. Siamo felici per lo splendido risultato”. Parole del sindaco Matteo Renzi per Campriani, che ha iniziato ad allenarsi al poligono delle Cascine e che poi è partito per gli Stati Uniti dove studiava e si allenava. “Con molto spirito di sacrificio, con tanta passione e forza di volontà è riuscito a conciliare lo studio e l’attività sportiva, arrivando ad affermarsi a livello internazionale con grandi risultati. Tutta la città abbraccia Niccolò – conclude il sindaco – al suo ritorno da Londra lo aspetto in Palazzo Vecchio per festeggiarlo e per complimentarmi con lui anche personalmente”.

GIANI. Tra gli altri, innumerevoli attestati di stima anche quello del presidente del consiglio comunale Eugenio Giani. “Niccolò – rivela Giani, che l’aveva sentito al telefono – era felice dell’argento vinto la settimana scorsa, ma aveva un po’ d’amaro in bocca perché sentiva di essere il migliore tiratore di carabina del mondo”. Detto fatto: oro conquistato al secondo tentativo. “A Firenze, Niccolò è nato – conclude Giani – qui ha imparato a sparare e sono felice di averlo potuto premiare quando vinse il primo titolo italiano. Spesso mi ha chiamato anche dagli Usa e sempre ci sentiamo quando è a Firenze. Un grande uomo oltre che un valorosissimo atleta”. Firenze, insomma, lo aspetta a braccia aperte.

L’impresa: Oro da record per Campriani: il fiorentino si aggiudica il primo posto

Ultime notizie