giovedì, 24 Settembre 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Coronavirus, obbligo mascherine: a Firenze...

Coronavirus, obbligo mascherine: a Firenze l’ordinanza scatta da sabato

Nella stragrande maggioranza dei Comuni della Toscana sono già entrate in vigore le nuove regole, a Firenze si lavora per concludere la distribuzione delle mascherine in tempi brevi

-

Prima la distribuzione gratuita dei dispositivi sanitari, poi l’entrata in vigore dell’ordinanza della Regione che rende obbligatoria la mascherina nei luoghi accessibili al pubblico: nella stragrande maggioranza dei Comuni della Toscana sono già entrate in vigore le nuove regole anti-coronavirus, ma a Firenze l’obbligo di indossare le mascherine chirurgiche scatterà con tuta probabilità sabato 18 aprile. Il motivo è la difficoltà di concludere in poco tempo la consegna porta a porta in favore di decine di migliaia di famiglie.

L’annuncio è arrivato dal sindaco Dario Nardella: “Siamo avanti rispetto agli obiettivi che ci eravamo dati – ha detto il primo cittadino durante la maratona radiofonica ‘E Pasquetta insieme a noi’ – nell’arco di 2-3 giorni possiamo concludere il grosso della distribuzione della mascherine a tutti i residenti”. Poi toccherà a chi è domiciliato in città e agli studenti fuori sede.

Obbligo delle mascherine a Firenze, da quando

Se questo cronoprogramma sarà rispettato sabato 18 aprile anche a Firenze entrerà in vigore l’ordinanza regionale, che dava tempi stretti ai comuni per finire la distribuzione della prima tranche di mascherine gratuite. L’obbligo della mascherina sarà comunque annunciato prima sul sito web del Comune di Firenze.

Le operazioni per consegnare porta a porta questi dispositivi sanitari è continuata anche nel weekend di Pasqua, comprendo in tutto oltre 16 mila famiglie fiorentine grazie alla protezione civile, a mille volontari e a 400 dipendenti comunali.

Coronavirus, Firenze e provincia: dove le mascherine sono già obbligatorie

Intanto la stragrande maggioranza dei Comuni dell’hinterland fiorentino ha concluso la distribuzione e fatto partire le regole che prevedono l’obbligo di indossare le mascherine chirurgiche: succede ad esempio in città come Scandicci, Lastra a Signa, Sesto Fiorentino, Bagno a Ripoli, Campi Bisenzio e in molte altre. Per controllare da quando è entrato in vigore l’obbligo nel proprio Comune è possibile consultare i canali ufficiali delle amministrazioni (sito web e social network).

Coronavirus, come e quando usare le mascherine (senza rischio)

Cosa prevedono le regole

Secondo l’ordinanza del presidente della Regione Enrico Rossi è obbligatorio indossare le mascherine chirurghe negli spazi accessibili al pubblico dove siano presenti più persone: questi dispositivi aiutano a limitare la diffusione del coronavirus, in aggiunta al lavaggio delle mani e al distanziamento sociale. L’obbligo riguarda sia i luoghi chiusi (ad esempio negozi, supermercati, mezzi di trasporto pubblici) sia quelli aperti (ad esempio i mercati rionali). In più è necessario mantenere una distanza di sicurezza più alta rispetto alle regole nazionali: almeno un metro e 80 centimetri dalle altre persone. Qui i dettagli e le deroghe dell’ordinanza della Regione Toscana sull’obbligo della mascherina.

Ultime notizie

Maglieria uomo, tutte le novità per l’autunno

È arrivato il momento del cambio di stagione: i consigli su come "rinfrescare" il proprio guardaroba

Firenze Marathon 2020 annullata, la maratona torna nel 2021

Quando si terrà la 37esima edizione della gara e cosa succede per chi ha già fatto l'iscrizione

Giornate europee del patrimonio 2020: musei a 1 euro a Firenze e in Toscana

Visite guidate gratis, eventi e aperture serali dei musei a un prezzo simbolico: cosa vedere in Toscana per le Gep 2020

Corri la vita 2020, qual è il colore della maglia e come funziona la “gara”

La corsa benefica cambia, ma si svolgerà comunque. Percorso "individuale", musei gratis e prenotazioni online: ecco tutte le novità della 18esima edizione