domenica, 29 Marzo 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Patto per la natalità: l'idea...

Patto per la natalità: l’idea di Nardella per una Firenze con più bambini

Il sindaco lancia la proposta per aiutare famiglie e donne che vogliono avere figli in occasione dell'inaugurazione della manifestazione "Firenze dei Bambini".

-

Un patto per aiutare le famiglie che vogliono fare figli. E’ l’idea promossa dal sindaco di Firenze Dario Nardella: “Nei prossimi anni lanceremo un vero e proprio patto per la natalità” ha annunciato il primo cittadino inaugurando ufficialmente nel Salone di Cinquecento in Palazzo Vecchio, venerdì 12 aprile, il festival “Firenze dei Bambini“, la manifestazione che per tre giorni renderà la città a misura dei più piccoli, con giochi, laboratori, incontri ed eventi gratuiti.

“Abbiamo bassi livelli di natalità – ha spiegato Nardella – e non perché non ci siano nidi o scuole materne, ma perché c’è un sistema complessivo del Paese che non aiuta la donna nell’esperienza della maternità”. Per il sindaco è necessario un piano che permetta di aiutare le famiglie e in particolare le donne, invertendo così una tendenza che definisce “molto preoccupante” .

“Qualche giorno fa – ha spiegato Dario Nardella – il direttore dell’Irpef ha detto che a questo ritmo nel 2050 gli over 65 saranno il triplo degli under 18 e non possiamo permettercelo. Bisogna mettere in campo un’azione coordinata sul fronte della natalità e questo significa avere una città a misura di bambino”.

Ultime notizie

Coronavirus in Toscana: la mappa del contagio e le ultime notizie (27 marzo)

Le ultime notizie sul contagio da coronavirus in Toscana, aggiornamento del 27 marzo: la mappa, il numero dei casi, i dati per provincia

Coronavirus in Toscana: i dati e le notizie del 28 marzo

I dati del contagio restano alti: 252 nuovi casi e 21 morti, ecco le ultime notizie sul coronavirus nel bollettino della Toscana del 28 marzo

Paghi oggi, mangi domani: i dining bonds anche a Firenze

Funzionano come un voucher: lo acquisti oggi e ti godi la cena a fine quarantena. I dining bonds arrivano anche a Firenze e dintorni

“Mascherizziamo il mondo”, una mascherina per tutti

C'è chi ci mette la stoffa, chi l'elastico, chi cuce: "Mascherizziamo il mondo", il progetto per regalare una mascherina a chi ne ha bisogno