domenica, 20 Settembre 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Profughi: la protesta si sposta

Profughi: la protesta si sposta

A poche ore dall'arrivo di 300 immigrati da Lampedusa, continuano le proteste in Toscana. Dopo Coltano, le polemiche si spostano a una quindicina di chilometri di distanza.

-

A poche ore dall’arrivo di 300 immigrati da Lampedusa, continuano le proteste in Toscana. Dopo Coltano, dove era stata inizialmente prevista l’installazione di una tendopoli, le polemiche si spostano a una quindicina di chilometri di distanza.

LA MANIFESTAZIONE. Un centinaio di persone ha manifestato questa mattina davanti all’ex ospedale ortopedico di Calambrone (Pisa), dove, forse già da stasera, saranno ospitati circa 120 migranti provenienti dall’isola siciliana. A scendere in strada soprattutto imprenditori e residenti del litorale pisano, che temono ricadute negative sulla stagione turistica e balneare che sta per iniziare.

LE PREOCCUPAZIONI. Alla manifestazione ha partecipato anche Paolo Mancini, vicepresidente del Consiglio comunale di Pisa ed esponente del Pdl, secondo il quale il complesso non dà garanzie di sicurezza, essendo vicino agli stabilimenti balnerari e alle strutture turistiche.

Ultime notizie

La Fiorentina sorride. Battuto il Toro

Biraghi, Castrovilli e Chiesa i migliori in campo

Referendum 2020: tutti i dati sull’affluenza

I dati sull'affluenza al referendum 2020 sul taglio dei parlamentari a partire dalle ore 12 del 20 settembre. Sulle previsioni pesa l'incognita Covid

La Rondine di Puccini al Teatro del Maggio musicale fiorentino

Molte accortezze anti-Covid, ma ancora tanta voglia di fare spettacolo. Al Maggio torna un titolo riscoperto del repertorio pucciniano