sabato, 24 Luglio 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaPiù psicologi all'interno dei servizi...

Più psicologi all’interno dei servizi socio sanitari, la proposta del Q4

Il consiglio di Quartiere 4 ha approvato l'ordine del giorno che propone di promuovere la presenza degli psicologi all’interno dei servizi socio sanitari territoriali

-

Promuovere la presenza degli psicologi all’interno dei servizi socio sanitari territoriali. Questo l’ordine del giorno approvato all’unanimità dal consiglio del Quartiere 4.

“Come Consiglio di Q4 – ha detto il presidente Mirko Dormentoni – abbiamo approvato un Ordine del Giorno dove chiediamo alla Regione Toscana di promuovere il rafforzamento della figura professionale sanitaria dello psicologo all’interno dei servizi socio sanitari territoriali e di prevederne l’impiego all’interno delle Unità Speciali di Continuità Assistenziale (USCA) con l’obiettivo di garantire un’adeguata assistenza psicologica al personale sanitario e a tutti i cittadini della nostra Regione”.

Più psicologi, la proposta del Quartiere 4

Due le mozioni approvate dal consiglio di quartiere – che propongono entrambe di rafforzare la presenza degli psicologi all’interno dei servizi socio sanitari sul territorio – la prima proposta dalla maggioranza (PD, Lista Nardella, Italia Viva e Azione) con prima firmataria Eleonora Ferrigno, l’altra del capogruppo di Forza Italia Davide Bisconti.

Alla discussione nella Commissione Servizi Sociali, presieduta da Ilaria Tesi, che ha portato all’approvazione di tutto il consiglio quartiere, ha partecipato anche il professor Rossi Prodi,  responsabile della Salute Mentale delle Ausl Toscana Centro, portando il suo fondamentale contributo di conoscenza dei bisogni e dei servizi.

 

Ultime notizie