mercoledì, 25 Maggio 2022
HomeSezioniCronaca & PoliticaQuando cambiare le gomme invernali...

Quando cambiare le gomme invernali e mettere le estive: la data 2022

Consigli e dritte per chi viaggia. Quando si mettono le gomme estive e quando c'è l'obbligo di cambiare gli pneumatici invernali durante la primavera 2022

-

Nonostante il colpo di coda del freddo a inizio aprile, si avvicina il giorno in cui non ci sarà più l’obbligo di viaggiare con pneumatici “da neve” o con le catene a bordo: ecco quando cambiare le gomme invernali e quando si mettono le estive durante questa primavera 2022. Per chi non ha le 4 stagioni, ci sarà un mese di tempo per andare dal gommista ed effettuare il cambio. Dopodiché se si circolerà con copertoni inadatti alle temperature si rischierà una multa.

L’obbligo di montare gomme invernali nel 2022: la data

Prima di tutto vediamo fino a quando è obbligatorio viaggiare con pneumatici invernali o avere le catene nel bagagliaio: è necessario circolare con a bordo dotazioni “da neve” fino al 15 aprile 2022. Attenzione però,  non bisognerà cambiare per forza le gomme invernali entro questa data, ma ci sarà qualche settimana di tempo per mettersi in regola se si hanno ruote con un codice di velocità “ridotto”. Quindi meglio fissare con un buon anticipo l’appuntamento dal gommista, senza però assaltare i rivenditori nelle prime settimane di aprile.

15 novembre: ecco quando bisognerà cambiare le gomme estive con quelle invernali nell’autunno 2022, sempre che non si preferisca semplicemente tenere nel baule le catene da neve o che non si siano montate ruote 4 stagioni. Gli esperti parlano di pneumatici invernali e non da neve, perché questo tipo di dotazioni è efficace sia sul manto nevoso sia sulla carreggiata bagnata o ghiacciata.

Quando si mettono le gomme estive: entro quando fare il cambio nel 2022

Se sulla propria auto sono stati montati gli pneumatici invernali, identificati sul lato del copertone dalle lettere M+S (che stanno per mud e snow, fango e neve), con un codice di velocità inferiore a quello previsto sul libretto di circolazione per le gomme estive, bisognerà necessariamente fare il cambio nel giro di un mese. Il codice di velocità si trova sul lato della gomma, dopo la lettera H e indica la velocità massima per cui sono omologate le gomme: basterà controllare sul libretto quale codice di velocità V è previsto, per capire se c’è l’obbligo di fare il cambio gomme invernale-estivo.

Gli esperti consigliano comunque di effettuare la sostituzione dopo il 15 aprile per evitare un’usura anomala e consumi di benzina più elevati. Il 15 maggio 2022: ecco quando c’è l’obbligo di cambiare le gomme invernali con le estive nel caso di pneumatici con un codice di velocità inferiore a quello riportato sul libretto di circolazione per le ruote “estive”. Dopo questa data si rischia una multa da 422 euro e di non superare la revisione.

3 app per la benzina meno cara: come trovare prezzi e distributori economici

Dopo quanto tempo cambiare gli pneumatici?

Queste quindi le date dell’obbligo per il cambio delle gomme invernali-estive 2022, salvo ordinanze locali più restrittive:

  • 15 aprile 2022 – fine dell’obbligo di dotazioni invernali (gomme invernali, 4 stagioni o catene da neve a bordo)
  • 15 maggio 2022 – obbligo di cambiare le gomme invernali con quelle estive, se il codice di velocità degli pneumatici è inferiore a quello previsto sul libretto. Negli altri casi la sostituzione è fortemente consigliata
  • 15 novembre 2022 – inizio dell’obbligo di dotazioni invernali (cambio gomme estive)

Ma quando si mettono le gomme estive e invernali bisogna stare attenti anche all’usura, per viaggiare sempre in sicurezza: secondo il codice della strada il battistrada deve essere profondo almeno 1,6 millimetri. Sotto questa soglia vanno sostituite. A livello generale con un treno di pneumatici nuovi si possono percorrere tra i 20.000 e i 40.000 chilometri, a seconda della tipologia del veicolo e delle caratteristiche delle strade. Anche se si fanno pochi chilometri, c’è l’obbligo di cambiare gomme (estive, invernali e 4 stagioni) quando siano trascorsi 10 anni dall’acquisto.

Ultime notizie