giovedì, 13 Maggio 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaRadioattività: sempre più i toscani...

Radioattività: sempre più i toscani contaminati

Cresce il numero di toscani, rientrati dal Giappone, contaminati da iodio 131 a seguito dell'esposizione a particelle radioattive.

-

Cresce il numero di toscani, rientrati dal Giappone, contaminati da iodio 131 a seguito dell’esposizione a particelle radioattive emesse dopo il disastro alla centrale nucleare di Fukushima.

GLI ESAMI CLINICI. E’ quanto risultata dai campioni di urine esaminati finora nei laboratori di Firenze e Pisa. Secondo gli ultimi dati sono 139 le persone contaminate da deboli tracce di iodio 131. Tra di loro 134 sono lavoratori del Maggio Musicale Fiorentino, tornati nei giorni scorsi dalla tournée nel paese asiatico.

RADIOATTIVITA’. Finora sono stati esaminati 168 campioni presso le unità di Fisica sanitaria degli ospedali di Careggi e di Pisa. Ieri sono stati analizzati altri 50 nuovi campioni di urine, spiega una nota della Regione Toscana. Le basse concentrazioni di Iodio 131 non sarebbero dannose per la salute, assicurano gli esperti: si tratta di piccole tracce, segnale di un assorbimento lieve di radioattività.

Ultime notizie