domenica, 4 Dicembre 2022
- Pubblicità -
HomeSezioniCronaca & PoliticaRegole Covid dicembre 2022: ...

Regole Covid dicembre 2022: quarantena e durata dell’isolamento

Cosa bisogna fare se il tampone risulta positivo e quali sono le regole per la quarantena. Le ipotesi sulla riduzione dei tempi e la normativa in vigore a dicembre 2022

-

- Pubblicità -

In questo mese di dicembre 2022 arriveranno con tutta probabilità nuove regole Covid sulla durata della quarantena per i positivi e la procedura del tampone di fine isolamento: il neo ministro della Salute Orazio Schillaci sta lavorando a una modifica della normativa, ma intanto il “protocollo” in vigore è quello previsto a suo tempo dal governo Draghi. Da mesi si parla infatti di una revisione delle disposizioni, in particolare per chi è asintomatico, sempre che le nuove varianti non cambino le carte in tavola. Un allentamento delle misure legate all’isolamento domiciliare, ha detto Schillaci, sarà al centro di un provvedimento. Mentre si attendono nuove norme, vediamo quali sono le regole Covid in vigore in questi giorni di dicembre 2022 e cosa bisogna fare se si è positivi a un tampone o se si ha un contatto stretto con un positivo.

Contatti con un positivo al Covid, cosa fare e cosa significa “autosorveglianza”

Se il genitore è positivo, il figlio può andare a scuola? E se ho contatti con un positivo cosa devo fare? Su questo fronte le regole della quarantena Covid non cambiano. Se si scopre di essere stati esposti a un caso di coronavirus e non si presentano sintomi, non è necessario stare a casa.

- Pubblicità -

Per queste situazioni le regole del Ministero della Salute prevedono ancora oggi la cosiddetta “autosorveglianza“, che vale anche per chi va a scuola: secondo il protocollo, per 10 giorni dal contatto con il positivo bisogna indossare la mascherina Ffp2 al chiuso o in caso di assembramenti, ma non è necessaria la quarantena. Viene suggerito poi di monitorare la propria salute e di effettuare un tampone se si manifestano sintomi. Diversa la situazione per chi è stato in stretto contatto con una persona infetta dal virus e che a sua volta risulta positivo: ecco cosa fare in questa condizione e cosa prevede la normativa sulla durata della quarantena.

Regole Covid, la durata della quarantena a dicembre 2022: dopo quanti giorni fare il tampone?

Ecco le regole per chi è positivo al Covid, in attesa della nuova normativa: se dopo un tampone ufficiale (rapido o molecolare) si risulta positivi al virus scatta quella che comunemente viene chiamata “quarantena” (ufficialmente si parla di “isolamento domiciliare”), la cui durata è stata ridotta da settembre in poi, quindi anche in questo mese di dicembre. L’ultima circolare sulla materia risale infatti allo scorso 31 agosto, quando il Ministero della Salute era guidato da Roberto Speranza.

- Pubblicità -

In caso si risulti positivi  l’Usl, secondo il protocollo, emette un provvedimento di isolamento per Covid e fino a quando non si riceve quello di fine isolamento non è possibile lasciare il proprio domicilio. Dunque si potrà uscire solo dopo un periodo minimo di isolamento e con un tampone ufficiale negativo. Quindi cosa bisogna fare se il test ufficiale risulta positivo al Covid? La normativa anti-contagio stabilisce i tempi minimi di isolamento, che secondo le regole sono gli stessi per vaccinati e non vaccinati, ecco qual è la durata oggi:

  • almeno 5 giorni di “quarantena” dal primo tampone ufficiale positivo al Covid se si è senza sintomi fin dal principio o se si è asintomatici da almeno 2 giorni;
  • per uscire dalla quarantena dopo 5 giorni dal primo test positivo, secondo le regole anti-Covid, bisogna risultare negativi a un test ufficiale (molecolare o antigenico rapido).

Nota bene: dallo scorso settembre è caduta la distinzione della quarantena Covid per vaccinati e per non vaccinati, poiché la circolare del Ministero della Salute (qui il pdf) ha uniformato le regole e la durata dell’isolamento per entrambe le categorie.

Quanto dura al massimo l’isolamento per Covid: la normativa per dicembre 2022

- Pubblicità -

Dopo che è trascorso il tempo minimo di isolamento, per la fine dell’isolamento è necessario un tampone di controllo negativo (rapido o molecolare) da effettuare quando si è senza sintomi: finché si risulta positivi ai test ufficiali non si può uscire di casa (regole sulla quarantena Covid che potrebbero cambiare durante questo mese di dicembre 2022, come chiariamo più avanti). Esiste comunque un periodo limite.

La durata massima della “quarantena” è stata ridotta a 14 giorni e, al momento, queste regole sull’isolamento valgono anche a dicembre. Passati 14 giorni, se non si presentano sintomi (come ad esempio la febbre) da almeno una settimana, si può uscire liberamente anche senza tampone negativo.

Le ipotesi sulle nuove regole: addio al tampone finale

La normativa cambierà a breve, secondo quanto dichiarato dal Ministro della Salute Schillaci: si sta pensando a una riduzione della durata dell’isolamento domiciliare, una sorta di “quarantena light”, con un possibile stop al tampone negativo finale. Il dicastero, ha detto Schillaci, sta lavorando “per far sì che gli asintomatici dopo 5 giorni di isolamento possano rientrare alle loro attività”. L’idea è che dopo questo periodo si possa uscire dalla “quarantena” senza test, con la raccomandazione (e non l’obbligo) di usare la mascherina nei giorni successivi se non ci si è negativizzati. Approfondimenti e aggiornamenti sul sito del Ministero della Salute.

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Ultime notizie

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -