sabato, 23 Ottobre 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaRoberta Ragusa, spuntano nuovi indizi....

Roberta Ragusa, spuntano nuovi indizi. ”Cercate nel cimitero”

Mancano solo alcune ore al lungo corteo che sfilerà per le vie di Gello, il paese di Roberta Ragusa. La manifestazione è stata organizzata da Cinzia Guidi nel quinto mese dalla scomparsa della donna, con l'obbiettivo di mantenere alta l'attenzione sul caso. E proprio cinque mesi dopo il fatto, spuntano nuovi indizi.

-

Mancano solo alcune ore al lungo corteo che sfilerà per le vie di Gello, il paese di Roberta Ragusa. La manifestazione è stata organizzata da Cinzia Guidi nel quinto mese dalla scomparsa della donna, con l’obbiettivo di mantenere alta l’attenzione sul caso. E proprio cinque mesi dopo il fatto, spuntano nuovi indizi.

IL CIMITERO. A poche ore dalla manifestazione che porterà molte persone a sfilare in corteo per le vie di Gello e a cinque mesi dalla scomparsa di Roberta, alcune testate riportano notizie relative al dossier sul caso. Nel dossier realizzato dalla criminologa Imma Giuliani e dallo psicologo Fabrizio Mignacca, sarebbero contenute nuove testimonianze di amici e amiche di Roberta. In particolare, secondo quanto riporta il Corriere Fiorentino è stato indicato anche un luogo in cui si dovrebbe trovare il corpo di Roberta: il cimitero, un luogo del tutto insolito. Il pm avrebbe già dato disposizioni per cercare Roberta nel camposanto, in altri luoghi indicati nel dossier e anche su alcuni reperti trovati. Nel dossier si parla anche di un terreno intatto prima della scomparsa che poi è ”cambiato” come se qualcuno avesse mosso la terra, scavando. Sempre il Corriere scrive che sono stati trovati degli indumenti, adesso nelle mani degli inquirenti per gli accertamenti. Sempre secondo alcune testate, dalle testimonianze raccolte e analizzate dai due esperti, il giorno della scomparsa, il 13 gennaio, Roberta avrebbe avuto una lite accesa con il suocero, fatto non insolito in quanto venivano sentiti spesso discutere dai vicini. E questo conferma le opinioni che nel tempo, vari personaggi del paese, avevano espresso. Non resta che aspettare, di nuovo.

LA MANIFESTAZIONE. Bisognerà aspettare meno invece, per vedere e partecipare al corteo in nome di Roberta, organizzato da Cinzia Guidi, sua amica e vicina di casa. L’organizzazione della manifestazione ha caratterizzato gran parte delle ultime giornate di questa donna che per la seconda volta ha preso in mano la situazione per portare di nuovo i ”riflettori” sul caso Ragusa, con la sola volontà di tenere alta e viva l’attenzione sulla scomparsa di una mamma. Il corteo si metterà in marcia questa sera, a cinque mesi dalla scomparsa, dopo che i partecipanti si saranno riuniti nel parcheggio della parrocchia di Gello, alle ore 21.15/21.30 per percorrere via Matteotti ed entrare in via Ulisse Dini, fino a raggiungere quella villetta in cui Roberta viveva con i due figli, Alessia e Daniele, il marito Antonio e l’ombra dell’amante.

Il corteo: Proseguono le ricerche mentre la manifestazione si avvicinaGrande attesa per la manifestazione di domani”Rompiamo il silenzio”

Ultime notizie