Saldi toscana Firenze 2020 date inizio

Sconti di fine stagione, scatta il conto alla rovescia: la data di inizio dei saldi invernali 2020 a Firenze e in Toscana è stata fissata. Quest’anno i ribassi arriveranno un giorno prima e batteranno di gran lunga  la Befana, che atterrerà con la sua scopa 48 ore dopo. Per quanto riguarda invece i saldi estivi 2020, la Regione Toscana prende tempo e apre alla possibilità di posticipare gli sconti rispetto alla normale partenza di luglio, come richiesto a gran voce dalle associazioni di categoria dei com12mercianti.

Quando iniziano i saldi invernali 2020 in Toscana e a Firenze, le date

I saldi invernali prenderanno il via nel weekend che precede l’Epifania, sabato 4 gennaio 2020 e continueranno per 2 mesi. La fine è prevista martedì 3 marzo, anche se in molti negozi la stragrande maggioranza delle svendite si esauriranno nel giro di poche settimane, per lasciare spazio alla nuova collezione e ai nuovi arrivi. Abbigliamento, ma non solo. Come sempre i “tagli al cartellino” riguarderanno in larga parte gli store e le boutique di abbigliamento, ma i ribassi interesseranno anche gli altri settori, dagli oggetti per la casa fino all’elettronica.

La data dei saldi viene decisa ogni anno dalle Regioni: in Toscana la giunta regionale, su proposta dell’assessore alle attività produttive, turismo e commercio Stefano Ciuoffo, ha deciso di far partire gli sconti nel primo giorno feriale precedente alla festività dell’Epifania, il 4 gennaio appunto.

Saldi Toscana sconti

Saldi invernali Toscana 2020, il commento di Confesercenti Firenze

Per quest’anno i commercianti sono ottimisti, visto che le condizioni meteo almeno per il momento sembrano aiutare gli affari. Dopo “l’estate fuori stagione” di ottobre, con temperature sopra la media che hanno praticamente paralizzato le vendite di abbigliamento più pesante, il fresco di inizio novembre sta dando una spinta allo shopping invernale, con i consumatori che comprano scarpe e abbigliamento pesante.

“Per fortuna quest’anno, rispetto agli ultimi tempi, sembra essersi protratto un po’ meno il caldo anomalo degli ultimi anni, che tanto penalizza il settore – osserva da Confesercenti Firenze il presidente Enzo Nigi – Resta comunque sul tappeto il tema posticipo dei saldi, che potrebbe essere portato avanti nell’ultimo scorcio di legislatura regionale”.

E i saldi estivi in Toscana arriveranno “in ritardo”?

Fissati i saldi invernali, manca infatti la data dei saldi estivi 2020 in Toscana e a Firenze. Quest’anno la Regione  ha deciso di non rendere noto in un colpo solo tutto il calendario degli sconti di fine stagione, ma di posticipare la decisione sulle svendite estive. Il motivo? Negli ultimi anni le associazioni di categoria dei commercianti hanno infatti chiesto di più volte di posticipare i saldi, a causa del clima pazzerello (caldo in inverno e tempo brutto in primavera) che ha influito in modo negativo sulle vendite di abbigliamento.

“Abbiamo deciso che condivideremo più a ridosso dell’estate la riflessione sull’inizio dei saldi estivi, per meglio ponderare il periodo di partenza – ha spiegato l’assessore regionale Ciuoffo – non ho posizioni precostituite su una possibile modifica delle date di inizio dei saldi”.

Non solo saldi “convenzionali”

Intanto, nonostante le associazioni di categoria dei negozianti chiedano norme più stringenti per prevenire il fenomeno degli “sconti facili”, si moltiplicano le occasioni di shopping a prezzi tagliati. Un esempio è il Black Friday che a fine novembre anche a Firenze e in Toscana coinvolge sempre più esercenti con promozioni che durano solo un weekend o soltanto un giorno.