giovedì, 17 Giugno 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaSandri, il colpo forse deviato

Sandri, il colpo forse deviato

Potrebbe essere stato deviato, forse dal vetro, il colpo di pistola fatale per Gabriele Sandri, il tifoso laziale ucciso da uno sparo l'11 novembre 2007 all'autogrill di Badia al Pino, mentre stava andando a vedere una partita della Lazio. Lo ha spiegato Angelo Stamile, consulente medico legale del pm, che svolse l'autopsia su Sandri.

-

Il colpo forse deviato, e forse deviato dal vetro. Il colpo è quello che ha ucciso Gabriele Sandri, il tifoso laziale raggiunto da uno sparo l’11 novembre 2007 all’autogrill di Badia al Pino, mentre stava andando a vedere una partita della Lazio.

Il colpo, insomma, potrebbe essere stato deviato, forse dal vetro. Inoltre, il giorno della sua morte, Sandri aveva dei sassi nelle tasche dei pantaloni e nel suo sangue venne trovato alcol.

E’ quanto ha spiegato in Corte d’Assise, ad Arezzo, Angelo Stamile, consulente medico legale del pm, che svolse l’autopsia su Sandri. “Il proiettile non è entrato di punta, ma può essere stato deviato – ha affermato – e il vetro può avere avuto una valenza”.

Ultime notizie