mercoledì, 7 Ottobre 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Se i rifiuti diventano strumenti

Se i rifiuti diventano strumenti

strumenti da materiale da riciclare

-

Ecco un modo veramente originale di utilizzare i tanti materiali da riciclo frutto della raccolta differenziata. Oggetti in vetro, plastica, alluminio, rame, per non parlare di carta, cartoni e derivati possono costituire la base per costruire persino gli strumenti musicali. Nasce così il laboratorio “Musica dal cassonetto”, organizzato dal Quartiere 2 insieme al Centro Toscano Musicoterapia, al Servizio Salute Mentale Adulti del Quartiere2 e al Cineclub Sancat, rivolto tutti coloro che sono interessati al tema antispreco e alla musica in generale.

 

Per realizzare questa strumentazione con rifiuti recuperati non è necessario possedere competenze musicali né tecniche, basta la volontà di partecipare a qualcosa di innovativo. Il corso, che si tiene presso l’associazione Sancat, via del Mezzetta 1, è gratuito e prende il via domani, mercoledì 2 aprile, con orario 16,30-18,30. In tutto sono previsti 5 incontri, fino al 7 maggio, con pausa il 30 aprile. Per iscrizioni e informazioni, Gruppo Liete Dissonanze, tel. 3317546430.

 

Notizia precedenteAssistenza religiosa in ospedale
Notizia successivaLa Memoria a Berlino

Ultime notizie

Dpcm ottobre, testo del nuovo decreto in Gazzetta ufficiale: quando esce?

Mascherina all'aperto, limiti per feste private e ballo: c'è attesa per la pubblicazione in Gazzetta ufficiale del testo definitivo del nuovo Dpcm di ottobre

Quando si può togliere la mascherina senza rischiare una multa

Mentre si attende il nuovo dpcm, alcune Regioni hanno già stabilito l'obbligo di indossare la mascherina anche all'aperto: ma quando si può stare senza? E come comportarsi se si corre e si va in bici?

Vaccino antinfluenzale 2020-2021 in Toscana: quando, dove e come farlo

Per chi è a costo zero e quando è l'inizio: quello che c'è da sapere sul vaccino antinfluenzale in Toscana per la stagione 2020-2021, in piena emergenza Covid

Carcere di Sollicciano: l’altra scuola che riparte

Si riprende a studiare anche a “Solliccianino”, dove distanziamento e didattica a distanza non sono gli unici problemi