lunedì, 10 Maggio 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaSeminari, mostre e spettacoli: l'Università...

Seminari, mostre e spettacoli: l’Università celebra i 150 anni dell’Unità

Seminari a Scienze Politiche, mostra e apertura straordinaria al Museo di Storia Naturale, a Prato uno spettacolo ispirato alla ricorrenza: 150 anni dell'Unità d'Italia, ecco le iniziative dell'Ateneo fiorentino.

-

Seminari a Scienze Politiche, mostra e apertura straordinaria al Museo di Storia Naturale, a Prato uno spettacolo ispirato alla ricorrenza: 150 anni dell’Unità d’Italia, ecco le iniziative dell’Ateneo fiorentino.

SCIENZE POLITICHE. La Facoltà di Scienze Politiche “Cesare Alfieri” ha organizzato un ciclo di seminari – aperto il 9 marzo dalla lezione di Marcello Verga intitolata Sull’Italia e sugli italiani. Discorsi storici – che prevede incontri fino alla fine dell’anno.

PRATO. La Compagnia Teatrale Universitaria “Binario di Scambio” va in scena venerdì 11 marzo al Teatro Magnolfi di Prato (ore 21-22,30) con lo spettacolo Unità vo cercando/primo studio, pensato come un percorso tra le luci e le ombre di alcune scene salienti della storia e della cultura italiana (ingresso gratuito, prenotazione obbligatoria telefonando allo 0574-608501).

MUSEO DI STORIA NATURALE. Il 17 marzo, in occasione dei festeggiamenti previsti per i 150 anni trascorsi dal giorno della proclamazione del Regno d’Italia, tutte le sezioni del Museo di Storia Naturale dell’Ateneo saranno aperte con ingresso gratuito (Ore 9-13, ad eccezione della sezione “La Specola” aperta fino alle 16,30). Nella sezione di Antropologia e Etnologia (via del Proconsolo, 12) si inaugurerà, proprio il 17 marzo, la mostra Garibaldi e le donne d’Italia (orario 9-13) aperta fino al 17 giugno. Saranno esposti documenti e immagini del periodo risorgimentale, conservati nell’Archivio del Museo fondato da Paolo Mantegazza nel 1869, durante gli anni in cui la capitale d’Italia fu spostata a Firenze da Torino. L’Unità sarà raccontata anche da un punto di vista femminile, attraverso ritratti, lettere e materiali scritti e custoditi dalla madre di Mantegazza, Laura Solera, amica e sostenitrice appassionata di Garibaldi. Reca la firma del generale una delle lettere in mostra in cui il patriota ringrazia Laura Solera Mantegazza per le cure offerte ai feriti nella battaglia di Luino dell’agosto 1848.

INIZIATIVE. Alla sezione “La Specola” (via Romana 17) inoltre è prevista l’apertura straordinaria del Torrino astronomico che potrà essere visitato ogni mezz’ora gratuitamente (dalle 9,30 alle 16,30). Alle 11 e alle 15 in programma due visite guidate della sezione su prenotazione. Negli stessi orari, i ragazzi dagli 8 ai 14 anni potranno partecipare a due laboratori per scoprire come lavoravano ricercatori e collezionisti 150 anni fa (per prenotarsi, telefonare allo 055-2346760).

Ultime notizie