domenica, 27 Settembre 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Servizi alla persona, cambia tutto

Servizi alla persona, cambia tutto

Servizi sociali e sanitari, (grosse) novità in arrivo. Le ha annunciate l'assessore Saccardi: eccole. Intanto dai dati sull'accoglienza invernale arriva un altro allarme: cresce il numero di persone che ne fanno richiesta. Alla Madonnina del Grappa in arrivo altri immigrati dal Nord Africa.

-

Signori si cambia. Almeno per quanto riguarda i servizi alla persona.

NOVITA’ IN ARRIVO. Novità in arrivo s questo fronte, con un obiettivo preciso: stop alla dispersione dei servizi sociali e sanitari. L’organizzazione dei servizi alla persona, dunque, sta per essere rivoluzionata: lo ha preannunciato l’assessore comunale alle Politiche sociali Stefania Saccardi, durante la manifestazione “Dammi il 5!”, in corso nella sede del Quartiere 5 dal 2 al 6 maggio.

“PROGETTO UNICO IN ITALIA”. “Dall’analisi dei dati delle persone assistite dalle diverse strutture – spiega l’assessore – abbiamo individuato quattro fasce di bisogno, in base alle esigenze e alle caratteristiche della popolazione. A queste quattro fasce di bisogno corrisponderanno quattro progetti di risposta, ognuno dei quali farà capo a una struttura ad hoc”. Quattro strutture che faranno capo a “un unico polo”: Montedomini. “Montedomini diventerà il grande polo pubblico per affrontare la non autosufficienza e la disabilità – continua l’assessore – qui si faranno i triage, si analizzeranno le esigenze anche dal punto di vista sociale e si deciderà il percorso delle persone”. Il progetto, che sarà presentato ufficialmente venerdì, è “unico a livello nazionale – sottolinea la Saccardi – in grado di aggregare domanda e risposta ed ottimizzare le risorse”. “Il Comune di Firenze non taglierà un centesimo al sociale quest’anno – rassicura la Saccardi – ma dobbiamo comunque fare i conti con i tagli del Governo”.

SOCIETA’ DELLA SALUTE. Un’altra difficile partita si gioca sul fronte della Società della Salute. “E’ fondamentale costituire un fondo unico con le risorse sociali e quelle sanitarie per dare una risposta più appropriata ai bisogni. O vinciamo questa scommessa o è meglio chiudere le SdS. Abbiamo un incontro in Regione la prossima settimana a questo proposito”. Una soluzione che potrebbe aprire nuovi scenari anche sul nodo dolente delle liste d’attesa per le Rsa. “Chi è in lista potrebbe essere sostenuto anche in altro modo – dichiara la Saccardi – : ad esempio con un contributo alla famiglia”.

ACCOGLIENZA INVERNALE. Ma anche su altre emergenze in crescita. I dati sull’accoglienza invernale parlano chiaro. “L’anno scorso erano 1100 le persone che si erano rivolte ai nostri servizi – dichiara la Saccardi – nel 2010 sono state 1.300. E nella quota degli italiani cresce l’età media: ci sono sempre più persone intorno ai 50 anni che hanno perso il lavoro e hanno esaurito il periodo degli ammortizzatori sociali”.

NUOVI IMMIGRATI IN ARRIVO. Infine un’anticipazione sulla situazione dell’accoglienza degli immigrati provenienti dal Nord Africa: un’altra quindicina di persone sono in arrivo alla Madonnina del Grappa, uno delle quattro strutture adibite a Firenze.

Ultime notizie

La Fiorentina si fa rimontare e perde a San Siro

Ribery meraviglioso. Disastro Vlahovic

L’Orchestra della Toscana riparte da 20 Intermezzi

Tra la stagione scorsa interrotta dal coronavirus e la prossima ancora da definire, l’Orchestra regionale della Toscana torna sul palco del Verdi con un programma di concerti per l’autunno. 500 i posti disponibili

Inter Fiorentina in tv: Sky o Dazn?

Inter Fiorentina in tv: una partita da non perdere quella in programma alle ore 20.45 a San Siro: ma dove vederla in Tv su Sky o Dazn?

Cosa fare a Firenze nel weekend: gli eventi del 26 e 27 settembre

Bancarelle, vintage, fiere, spettacoli e musei a 1 euro: il meglio del programma per l'ultimo fine settimana di settembre