domenica, 31 Maggio 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Si cucì la bocca: è...

Si cucì la bocca: è uscito dal carcere

E' fuori dal carcere di Sollicciano dalle 16 di ieri, e sarà quindi rimpatriato nel suo Paese, dove finirà di scontare la pena, il marocchino che, per protesta contro il mancato accoglimento della sua richiesta, si era cucito la bocca con ago e filo.

-

E’ dunque uscito dal carcere di Sollicciano, alle 16 di ieri pomeriggio, il marocchino che, per protesta contro il mancato rimpatrio, si era cucito la bocca.

L’uomo sarà quindi rimpatriato, proprio come chiedeva. Lo ha reso noto il garante delle carceri di Firenze. Al detenuto restano due anni da espiare, ma la sua richiesta di rimpatrio non veniva accolta: così, aveva deciso di protestare cucendosi la bocca, e la magistratura aveva accolto la richiesta.

“Questo episodio – ha detto il garante – mette in luce una questione troppo trascurata“.

Ultime notizie

Centri estivi 2020 del Comune di Firenze, iscrizione al via

Sono 28 i centri estivi organizzati dal Comune di Firenze nei cinque Quartieri: domande di iscrizione online dal 1° all'8 giugno

Spiagge libere, le regole per l’estate 2020 della Regione Toscana

Mascherina, distanza tra gli ombrelloni ma niente prenotazione: l'ordinanza 61 della Regione Toscana detta le regole per le spiagge libere

Due nuovi vicepresidenti under 40 per Legacoop Toscana

Sono Irene Mangani, 30 anni, e Andrea Passoni, classe 1982, i due nuovi vicepresidenti di Legacoop Toscana

Coronavirus, la mappa e l’andamento del contagio in Toscana

Tutto quello che c'è da sapere sull'andamento dei casi di Covid-19 nella nostra regione: la mappa, i nuovi contagi, i dati per provincia pubblicati nel nuovo bollettino della Regione