Poco più di un mese. Ancora 34 giorni  di passione per i “pedolari del tram”, poi addio bus-navetta. Almeno stando al cronoprogramma  dei lavori al sottopasso tra via Foggini e viale Talenti, che dallo scorso 6 giugno hanno “spezzato in due” la linea 1 della tramvia, interrotta tra Batoni e Arcipressi: le fermate Federiga e Talenti sono chiuse, i collegamenti nel tratto interdetto sono garantiti da mezzi sostitutivi su gomma.

A due mesi dall’inizio dei lavori facciamo il punto sullo stato dell’opera, grazie a Gest, la società che gestisce la linea 1 del tram fiorentino e che sta seguendo da vicino le opere. Ecco 5 domande e 5 risposte sui cantieri che stanno ricostruendo il “muro Foggini”.

Sottopasso Foggini, a che punto sono i lavori?

“I tempi, ad oggi, sono precisamente rispettati”, fa sapere Gest. Se tutto procederà come previsto la linea 1 della tramvia tornerà a effettuare servizio pieno dal prossimo 13 settembre – come preventivato inizialmente – in tempo per la riapertura delle scuole.

Guarda la gallery: lo stato dei lavori all'8 agosto

Quali sono gli interventi in corso?

In questo momento le ditte specializzate “stanno installando gli ultimi micropali che sorreggeranno il nuovo muro”, spiega ancora l’azienda.  Dopo questo intervento, la vecchia parete – che negli ultimi tempi aveva fatto registrare segnali di cedimento per carenze strutturali e per l’eccessivo peso della strada soprastante – sarà progressivamente demolita.

I 284 micropali, verticali e obliqui, sosterranno il nuovo muro che verrà costruito accanto ai binari. “Tutti i lavori vengono fatti in completa sicurezza”, ci tiene a precisare Gest. Si tratta infatti di un’opera piuttosto complessa. Sul posto sono impegnate diverse ditte specializzate: la carreggiata in entrata città, sostenuta dal vecchio muro, è stata messa in sicurezza prima di procedere alle opere successive.

Perché non si lavora di notte?

Gli operai, distribuiti su più turni, lavorano da mattino a notte, dalle 5.00 alle 23.00, dal lunedì al sabato. Adesso Gest sta valutando se “allungare” l’orario anche alla domenica.

Non sono stati previsti lavori in notturna – che comunque richiedono specifiche deroghe – “per il rumore e perché non strettamente necessario a ridurre i tempi di lavorazione”, risponde Gest.

Perché sono stati decisi i lavori al muro del sottopasso?

La parete che costeggia i binari della tramvia, come il “muro gemello” dall’altra parte del sottopasso già interessato da interventi di urgenza, ha problemi di stabilità. La struttura che risale agli anni Settanta negli ultimi tempi era sorvegliata da 13 sensori. Durante il 2016 ha fatto registrare un aggravamento delle sue condizioni. I lavori, finanziati dal Comune con 850mila euro, sono seguiti da Gest che ne controlla anche i tempi di realizzazione.

Come informarsi?

Sul sito di Gest si trovano tutti i dettagli sui lavori al sottopasso Foggini-Talenti, per conoscere l’avanzamento dei cantieri, il percorso dei bus-navetta e delle altre linee Ataf (9,77 e 78) che servono la zona. Informazioni anche sui canali social di Gest (vedi qui sotto) e sul nuovo canale Telegram.

Leggi anche: Sottopasso Talenti, cosa cambia con i lavori