martedì, 27 Ottobre 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Spazio al turismo gay sul...

Spazio al turismo gay sul portale della Toscana

Dopo l'entrata della toscana nella top5 delle località preferite dalla comunità gay, lancia sul suo portale del turismo un'iniziativa dell'arcigay versiliana

-

Ad annunciarlo stamani a Viareggio l’assessore regionale al turismo, Cristina Scaletti, intervenuta al convegno “Nuovi turismi: Versilia destinazione gay” che si è tenuto all’Apt Versilia in Palazzo delle muse a Viareggio.

«La Toscana – ha detto l’assessore – è una delle mete preferite dai turisti omosessuali perché è da sempre accogliente nei loro confronti. Da alcuni anni abbiamo avviato un ottimo rapporto di collaborazione nell’ambito del progetto “Versilia terra aperta” e attraverso il visitatissimo portale unico del turismo in Toscana, www.turismo.intoscana.it, possiamo dare spazio anche agli eventi promossi dal Consorzio».

Il turismo gay è cambiato, tanto che si parla di turismi rappresentati non soltanto da single, ma anche da coppie e gruppi. A Torre del Lago a metà agosto da qualche anno si tiene il “Mardì gras”, l’iniziativa organizzata dall’Arci gay che ospita artisti e personaggi di spessore e coinvolge i bar, le discoteche, i ristoranti, gli hotel, i campeggi e i bed and breakfast gay friendly.

Tra le richieste che gli organizzatori hanno avanzato agli enti locali c’è quella della certificazione delle strutture gay friendly, di migliori collegamenti pubblici, di una maggiore cura per le spiagge libere e la promozione di eventi che incentivino la destagionalizzazione del turismo.

Ultime notizie

Cinema chiusi per Covid, film già visto: “No al Dpcm, sì a misure locali”

Le piccole sale rischiano grosso dopo l'ennesima chiusura per l'emergenza Covid. Abbiamo sentito il presidente di Spazio Alfieri, una tra i cinema d'essai più conosciuti a Firenze

Quante persone possono partecipare ai funerali: regole del dpcm Covid

Cosa prevede il decreto anti-coronavirus del 24 ottobre in caso di funerale: quanti possono essere i partecipanti e per cosa scatta il divieto

Quante persone al ristorante? Il numero massimo previsto dal nuovo Dpcm

Il nuovo Dpcm 24 ottobre dice che possono sedere allo stesso tavolo del ristorante non più di 4 persone, con una sola eccezione: cosa cambia con le nuove regole

Nuovo Dpcm ottobre 2020: il testo in Gazzetta Ufficiale (pdf)

Chiusura delle palestre, "coprifuoco" anticipato per bar e ristoranti, semi-lockdown senza blocco degli spostamenti tra regioni: cosa prevede il testo del nuovo Dpcm di ottobre pubblicato in Gazzetta Ufficiale