giovedì, 13 Maggio 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaSventate due rapine nel giro...

Sventate due rapine nel giro di due ore in centro

Escalation di violenza nel centro storico. Nel giro di un paio d'ore la polizia ha arrestato due rapinatori, un fiorentino di 40 anni che aveva puntato un coltello a una commessa in via Panzani e un senegalese di 39, che aveva aggredito a pugni il titolare di un negozio di kebab.

-

 

Escalation di violenza nel centro storico. Nel giro di un paio d’ore la polizia ha arrestato due rapinatori, un fiorentino di 40 anni che aveva puntato un coltello a una commessa in via Panzani e un senegalese di 39, che aveva aggredito a pugni il titolare di un negozio di kebab.

COLTELLO. Il primo colpo è avvenuto intorno alle 12.15 di ieri, in via Panzani, ai danni di un negozio di abbigliamento. L’uomo, nascosto dietro un passamontagna, ha puntato un coltello al fianco della commessa e le ha intimato di aprire la cassa. La ragazza, terrorizzata, ha risposto che non era in grado di farlo in quanto assunta da poco, ma il rapinatore non si è arreso e l’ha trascinata nel retrobottega per vedere se poteva estorcerle qualcosa dalla borsa. Ma anche questo tentativo è andato male. Prima di scappare dal negozio l’uomo si è portato via un computer portatile, mettendolo in una busta di plastica, ma le urla della commessa hanno richiamato l’attenzione di alcuni passanti, che hanno tentato di bloccarlo. Vedendosi braccato il rapinatore ha buttato a terra il maltolto ed è fuggito.

VOLANTI. Nel frattempo tre volanti della polizia hanno circondato la zona e dopo alcuni minuti hanno fermato e ammanettato il malvivente, un fiorentino di 40 anni con diversi precedenti. L’uomo aveva appena tentato di rapinare un altro negozio, senza riuscirci. La squadra mobile sta accertando la sua responsabilità in altre rapine dello stesso tipo.

PUGNI E MINACCE. Poche ore dopo, alle 14.15 circa, è stato arrestato un altro rapinatore, un senegalese irregolare di 39 anni. Sotto gli occhi delle videocamere di sorveglianza, lo straniero ha  aggredito a pugni il titolare del kebab, di nazionalità turca, dopo il suo rifiuto di consegnare al senegalese tutto l’incasso a seguito di esplicite minacce di morte. Il cittadino extracomunitario, già colpito da un ordine di espulsione dal territorio nazionale, è stato bloccato subito fuori dal locale dalla volante di passaggio per i controlli nella zona che lo ha arrestato per tentata rapina.

SEMPRE PIU’ RAPINE. Dallo scorso novembre sono sei in tutto i rapinatori assicurati alla giustizia, oltre ai due di ieri, tra cui un rapinatore seriale che, armato di pistola, aveva messo a segno ben otto rapine ai danni di farmacie ed erboristerie dallo scorso maggio in poi.

Ultime notizie